Hairy positivity movement che cos’è questo movimento

Hairy movement

Hairy movement: mostrare senza vergogna i propri peli

Nel 1999 durante la alla premiere di Notting Hill, l’attrice Julia Roberts ha conquistato i titoli dei giornali di tutto il mondo per aver indossato un vestito che metteva a nudo le ascelle non rasate.

Dopo di lei sono arrivate altre pop star della Gen Z, da Amandla Stenberg a Miley Cyrus ma anche alcuni brand come Nike e No7 hanno pubblicato pubblicità con modelli che mostravano i peli del corpo (rispettivamente ascelle e labbro superiore).

Nella vita reale, tuttavia, la vista di una donna in pubblico con i peli corporei rimane rara.

Quasi una donna su quattro sotto i 25 anni non si rade più le ascelle, rispetto a solo una su 20 nel 2013, secondo il analista di mercato Mintel.Hairy movement

Una campagna che sta contribuendo a continuare questa tendenza e normalizzare i peli del corpo sulle donne è Januhairy.

E’ un’iniziativa che incoraggia le donne a far crescere i peli del corpo per il mese di gennaio; successivamente condividere le immagini di se stesse nei social.

Una vera e propria una campagna positiva per il corpo per affrontare lo stigma che circonda i peli del corpo femminile.

Iniziato da Laura Jackson e Ruby Jones nel 2019, l’hashtag della campagna ha attirato migliaia di post da donne di tutto il mondo.

Hairy movement sicuramente è un stile di vita ma sicuramente di libertà.

Ti consiglio di leggere Depilazione naturale: 4 metodi per depilarsi naturalmente

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn

Alessandra Bonadies

Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

Articoli consigliati

Translate »