Haruki Murakami: i 10 migliori libri

Haruki Murakami e i suoi 10 migliori libri

Haruki Murakami classe 1949 è uno scrittore, traduttore e accademico giapponese. Qui la lista dei suoi migliori 10 romanzi letti da milioni di lettori

Haruki Murakami

A sud del confine, a ovest del sole

Non sarai solo per sempre. Hajime ha dodici anni quando lo intuisce per la prima volta stringendo la mano di Shimamoto, una compagna di classe. È in quell’istante che scopre che la somma di due solitudini, a volte, dà l’inatteso risultato di un amore piú forte del tempo.
La grazia incantata di questa delicata storia d’amore ha fatto di A sud del confine, a ovest del sole uno dei romanzi piú celebrati di Murakami Haruki, un distillato purissimo della sua poesia.

Kafka sulla spiaggia

Haruki Murakami scrive la storia di un ragazzo quindicenne e un uomo anziano che si allontanano dallo stesso quartiere di Tokyo. Nel corso del viaggio il vecchio e il ragazzo avanzano nella nebbia dell’incomprensibile schivando numerosi ostacoli, ognuno proteso verso un obiettivo che ignora ma che rappresenterà il compimento del proprio destino.

L’uccello che girava le viti del mondo

Okada Toru ha appena lasciato il suo lavoro e si sta dedicando alle faccende di casa quando due episodi apparentemente insignificanti sconvolgeranno la sua vita tranquilla: la scomparsa del suo gatto e la telefonata anonima di una donna dalla voce sensuale. Toru si accorgerà presto che oltre al gatto dovrà cercare anche sua moglie Kumiko. Tra sogni, ricordi e realtà che si confondono Toru andrà ad incontrare personaggi sempre più stranirisolvendo i conflitti della sua vita passata di cui nemmeno sospettava l’esistenza.

Haruki Murakami

Dance Dance Dance

C’è un giornalista free lance che ha perso molte cose nella vita e ogni volta una parte di sé. Cammina controvento,  forse non gli interessa che lasciarsi andare alla deriva. C’è una ragazzina seduta da sola in bar. Ci sono una receptionist troppo nervosa, un attore dal fascino irresistibile, un poeta con un braccio solo. Esiste un collegamento fra queste cose? Quale?

Norwegian Wood (Tokyo blues)

Haruki Murakami scrive uno dei più clamorosi successi letterari giapponesi.  Norwegian Wood è un grande romanzo sull’adolescenza che esplora un mondo in ombra dei sentimenti e della solitudine. Un’adolescenza sul conflitto tra il desiderio di essere integrati nel mondo degli «altri» per entrare vittoriosi nella vita adulta e il bisogno irrinunciabile di essere se stessi, costi quel costi.

After dark

Dalla mezzanotte alle sette del mattino, alcune persone sono casualmente coinvolte in una squallida vicenda di violenza. All’Alphaville una giovane prostituta cinese viene picchiata da un cliente che poi fugge. In una caffetteria poco distante,una diciannovenne sta leggendo un libro; Takahashi, un giovane musicista jazz disinvolto e chiacchierone. Cosa succede a questi personaggi quando le loro vite casualmente si incrociano? Un continuo e pericoloso nel quale si rischia in ogni momento di scivolare dalla realtà.

Uomini senza donne

Uomini senza donne è una raccolta di 7 racconti di Haruki Murakami pubblicata nel 2014. I racconti hanno un unico filo conduttore: l’amore che provano gli uomini verso delle donne senza le quali si sentono perduti.

La ragazza dello Sputnik

La storia ce la racconta un giovane senza nome, prima studente, poi maestro elementare. È innamorato di una sua coetanea, Sumire, una ragazza con il mito di Kerouac e della generazione beat. Sumire però non lo ricambia: lo accetta come amico e confidente, ma niente sesso. Lei è invece innamorata di un’altra donna, Myu.  Solo che anche Myu, pur attratta da Sumire, non vuole concretizzare in amore il loro sentimento. Non vuole o non può? C’è qualcosa di misterioso nel suo passato.  E così i destini dei tre protagonisti iniziano a inseguirsi.

L’arte di correre

L’arte di correre è un libro autobiografico di Haruki Murakami, scritto tra l’estate 2005 e l’autunno 2006, nel quale l’autore racconta le proprie esperienze nella corsa su lunghe distanze, in particolare nella maratona, inserendole nella sua storia personale e di artista.

Nel segno della pecora

Le avventure di un giovane pubblicitario che, in un Giappone invivibile e ormai privo di radici, viene coinvolto nella ricerca di una misteriosa pecora e rischia di essere schiacciato dal passato più tragico del paese. Murakami parlerà di solitudine dell’uomo, arroganza, strapotere della politica, nostalgia per l’atmosfera esaltante degli anni Sessanta, passione per il rock e il jazz. Un romanzo che trasporta il lettore in uno di quegli scenari onirici che nelle storie di Murakami fanno da cassa di risonanza ai dubbi e alle ansie più profonde.

 

Se hai letto questo articolo potrebbe interessarti anche : Osaka Alla scoperta del Giappone

Francesca Cirianni

Francesca Cirianni

Nata a Torino ma trasferita a Bologna. Amo viaggiare e amo farlo soprattutto con i libri. Cerco di documentare le mie passioni con la fotografia e tra queste c'è un buon cibo e un buon bicchiere di vino. Certo, poi ci sono anche loro, le mie figlie, le preferite della mia macchina fotografica.

Articoli consigliati