test di gravidanza

Il muco cervicale: la ricerca di una gravidanza

Spesso mi chiedete come rimanere incinta, non nel vero senso dell’atto (perché insomma sappiamo come si fa), ma nel senso che spesso non arriva subito al primo colpo.⁣

Ecco qualche suggerimento.

Non esistono medicinali magici oppure posizioni o tecniche adatte o meno adatte. Però sicuramente aiuta conoscersi, conoscere il proprio corpo e conoscere il proprio ciclo ovarico.⁣

Il ciclo ovarico é difficile da spiegare in poche righe ma spesso vi rispondo con il metodo del muco cervicale chiamato metodo di Billings.⁣Il muco cervicale

In ogni fase del ciclo mestruale, il muco prodotto dalle ghiandole della cervice varia – in termini di consistenza, aspetto e pH – in risposta agli stimoli ormonali.⁣

Durante il periodo fertile (più o meno 14 giorni dalla mestruazione) il muco è abbondante, trasparente, particolarmente filamentoso e fluido.⁣

Durante l’ovulazione il muco presenta una tipica consistenza “d’albume d’uovo crudo”, estremamente elastico e filante.⁣

Questo metodo aiuta nella ricerca di una gravidanza ma aiuta anche a prevenirla nel caso in cui venisse usato come metodo contracettivo.⁣

Voi lo sapevate che il muco cervicale ci potesse dare tutte queste informazioni per poter rimanere incinta?

Ti consiglio di leggere anche Movimento in gravidanza ma anche Gravidanza: gli esami da fare nel primo trimestre

Rachel

Articoli consigliati