La lavanda e le sue proprietà

Acqua di San Giovanni

La lavanda, alcune sue proprietà ed usi

Ed eccolo qui il calmante naturale per eccellenza, amica dei dolci sogni. La lavanda l’alleata per le camere da letto e per profumare armadi e cassetti.

I fiori della lavanda sono utilizzati in fitoterapia per le numerose proprietà dovute alla presenza dell’olio essenziale, tannini, acido ursolico, flavonoidi e sostanze amare. Questi principi attivi conferiscono alla pianta azione sedativa e calmante sul sistema nervoso, da utilizzare in caso di ansia, agitazione, nervosismo, mal di testa e stress e insonnia.

Ma svolge anche un’azione balsamica sulle vie respiratorie per questo è impiegata efficacemente nel trattamento di tutte le malattie da raffreddamento: influenza, tosse, raffreddore e catarro.la lavanda

Nell’antico Egitto era parte di unguenti che profumavano il corpo, nell’antica Roma si usava cingerne il capo alle giovani vestali durante i riti dedicati alla dea Vesta. È un antinfiammatorio, antidepressivo naturale ed è efficace contro irruenza e nervosismo.

La lavanda purifica, allontana le negatività, è l’olio essenziale che utilizzo di più nei massaggi aromacologici (massaggio rilassante) perché distende e fa tornare il buonumore.

Io ne tengo in sacchetti attaccati alla spalliera del letto della gitana e in camera da letto li tengo appesi alle abat-jour;  basta solamente toccare il sacchetto smuovendo i fiorellini per godere di un profumo intenso ma delicato.

Ti consiglio di leggere Rimedi energetici contro la negatività

Jessica Iatarola

Lettrice di Tarocchi, Operatrice Reiki, Coach di assertività, amante della Luna e di legge di attrazione. Sono la mamma di una splendida gitana di 6 anni e il mio lavoro consiste nell'aiutare le persone a ritrovare consapevolezza e a riconnettersi con il proprio intuito.

Articoli consigliati