Latemar, la foresta dei draghi

Ci sono luoghi magici, quasi incantati, che piacciono a tutti non solo ai bambini.

Avete mai sentito parlare di Latemar Montagnanimata?

Si trova in Trentino, nella splendida Val di Fiemme e anche quest’anno sono tornata lì con Ginevra. E’ diventata la nostra fuga dalla città!

Prendendo la telecabina da Predazzo in un quarto d’ora raggiungerete i 1.650 mt, più esattamente Gardonè dove, non appena scesi, troverete davanti a voi uno splendido scenario: prati verdi, attrazioni per i bimbi, splendide montagne che vi circondano e delle quali ne rimarrete affascinati.

E da quel momento entrerete in una specie di mondo “magico”.

Consiglio a tutti di fare un giro nella Foresta dei Draghi dove potrete divertirvi assieme ai vostri pupi. Un percorso incantevole realizzato con gli studenti del Liceo Artistico di Pozza di Fassa e l’artista Marco Nones.

Una passeggiata facile, per bambini e famiglie, un sentiero ad anello di 1,4 km, pianeggiante e adatto anche ai passeggini. Calcolate circa un’ora per percorrerlo tutto in tranquillità.

Durante il cammino incontrerete chiari “segnali” della presenza di un drago… e scoprirete panorami indimenticabili.

La domenica, sarà proprio il professor Nikolaus Drache che vi accompagnerà alla ricerca di Tof, il drago della Val di Fiemme. Vi porterà con lui all’interno della Foresta… credetemi, anche per i grandi è una bellissima esperienza!

A guidarvi alla ricerca di indizi fantastici, al Punto Info a Gardonè troverete 7 giocolibri “Avventure Cercadraghi“: Ais, Ardea, Kromos, Ramental, Rogos, Zoira e Goira, la draghessa dei laghi alpini!

Latemar è aperto dal 25 giugno al 10 settembre 2017.

 

La montagna mi ha fatto capire che è da sciocchi mettere la vita in banca sperando di ritrovarla con gli interessi. Mi ha aiutato a non essere troppo tonto, anche se un po’ tonti si è tutti da giovani. Mi ha insegnato che dalla vetta non si va in nessun posto, si può solo scendere.
(Mauro Corona)

Erica M.

 

 

 

 

Erica Menegollo

Donna, fotografa e mamma di Ginevra 👑. Affamata di ricordi, Nikon e iPhone danno voce ai miei occhi.
Sono il 50% di Officina degli Scatti 📷
Se dovessi descrivermi con un aforismo, lo farei con questo:

Le radici sono importanti, nella vita di un uomo, ma noi uomini abbiamo le gambe, non le radici, e le gambe sono fatte per andare altrove.
(Pino Cacucci)

Articoli consigliati