Le migliori erbe aromatiche da coltivare in casa

Erbe aromatiche

Le migliori erbe aromatiche da coltivare in casa

le migliori erbe aromatiche
Photo Credit: Pinterest

Cosa c’è di meglio che avere sempre a portata di mano erbette fresche e subito pronte per insaporire i nostri cibi e arricchire le nostre ricette culinarie casalinghe?

Già, perché se anche non si possiede un vero e proprio orto possiamo crearne uno noi aiutandoci con la nostra fantasia e creatività!

Per prima cosa individuare un piccolo spazio in cucina che sia ben illuminato, l’ideale è vicino ad una finestra e lontano da fonti di calore quali il termosifone. Un’ottima soluzione è ospitare le piante aromatiche direttamente in balcone, meglio se riparato da vento e piogge e ben esposto al sole.

Se non volete sbagliare potete acquistare una balconetta verticale già assemblata, per un orto ordinato ed elegante. Altrimenti, se siete creativi, potete creare un angolo verde originale utilizzando vecchi bancali, cassette di legno oppure vasi appesi alla parete!

le migliori erbe aromatiche
Photo Credit: Valentina Salvan

Ecco quali sono le otto erbe aromatiche che non dovrebbero mai mancare nel vostro orto:

Basilico

Iniziamo dal più amato di molti, perfetto nelle insalate estive, sulla pizza o per preparare un buon pesto homemade. Richiede annaffiature frequenti evitando però ristagni idrici, temperature al di sopra dei 15/20 gradi e il sole durante le prime ore della giornata.

Un segreto per farlo crescere sempre rigoglioso? Quando si utilizza tagliare tutta la cima e non solo le singole foglie.

Rosmarino

È una pianta molto resistente, ama i luoghi soleggiati e si adatta a tutti i tipi di terreno. Può resistere anche all’inverno e alle temperature più basse anche se è consigliato ripararlo durante le gelate. Bagnarlo solo quando il terreno è completamente asciutto e mai esagerando.

Viene utilizzato per insaporire carne, patate, verdure oppure un’idea originale è quella di utilizzarlo per creare un sale aromatizzato fai da te.

Salvia

Un altro aroma che non deve mai mancare nel nostro orto è la salvia, profumata e dal colore tanto amato anche come stile d’arredo. Perfetta per condire i primi piatti e per infusi e decotti diuretici.

Preferisce il clima caldo, secco, ama la luce, il sole diretto ed è meglio non abbondare con l’acqua.

Menta

Adatta a chi è alle prime armi, è una pianta facile da coltivare, cresce velocemente e non richiede particolari cure. Le annaffiature devono essere regolari e preferibilmente posizionarla a mezz’ombra. È utile averla a portata di mano per utilizzarla nella preparazione di dolci oppure bevande estive rinfrescanti ma non solo, è anche un’ottimo repellente per le fastidiose zanzare in estate.

Origano

È vero che in commercio si può trovare con facilità, ma cosa c’è di meglio che produrlo noi stesse in casa?

È una pianta che ha bisogno di moltissima luce e poca acqua, in quanto non teme la siccità! Quando si sviluppano i fiori è importante raccoglierli e farli essiccare all’ombra, mai al sole diretto. In seguito potranno essere sbriciolati e conservati in un barattolo di vetro. Ovviamente è possibile anche utilizzare le foglioline della pianta fresche sui piatti.

Erba cipollina

Non solo buona ma anche bellissima esteticamente! Da non lasciare al sole diretto in quanto potrebbe soffrirne, predilige un terreno sempre umido quindi è importante annaffiarla abbondantemente.

Il suo sapore ricorda quello della cipolla ma molto più delicato ed è possibile utilizzarla come decorazione nei vostri piatti, sicuramente avranno quel tocco in più!

Timo

È facilmente coltivabile in vaso, ama il pieno sole e non tollera il ristagno d’acqua e l’umidità. Viene utilizzata soprattutto per la marinatura di carne o pesce. È possibile conservate il timo, sia fresco che essiccato al sole in un barattolo a chiusura ermetica, oppure nel congelatore.

Maggiorana

Fa parte della stessa famiglia dell’origano e spesso vengono confusi in quanto sono simili esteticamente ma il gusto è diverso, la maggiorana è più dolce e delicata! Preferisce un terreno asciutto quindi è necessario bagnarla poco e si adatta ad una posizione ben soleggiata. Al contrario dell’origano perde molto del suo aroma se essiccata quindi è preferibile utilizzarla fresca. Si può aggiungere a piatti di carne o pesce oppure per insaporire le verdure.

Photo Credit: Pinterest

Quindi cosa stai aspettando a creare il tuo orticello di piante aromatiche? Sarà una soddisfazione vederle crescere e sapere che hai a tua disposizione gli aromi necessari per una cucina più green e salutare! 

Ti consiglio di legger anche Le piante più instagrammate

Valentina Salvan

Sono Valentina, 32 anni, di Biella.
Estetista e impiegata al servizio clienti di un’azienda, ho scoperto la passione per l’home decor e per l’arredamento dopo aver ristrutturato casa da zero.

Articoli consigliati