Home Fashion Proteggere viso, collo e capo grazie a 6 indumenti sempre in voga
Proteggere viso, collo e capo grazie a 6 indumenti sempre in voga

Proteggere viso, collo e capo grazie a 6 indumenti sempre in voga

0

Il viso, il collo e il capo sono parti delicate del corpo e che vanno protette con attenzione, soprattutto
durante il periodo della stagione fredda, tra vento pungente e basse temperature.

I malanni invernale sono purtroppo sempre dietro l’angolo, ma ci sono diverse soluzioni che possono aiutarci a proteggere queste zone delicate senza dover rinunciare alla moda e alle tendenze del momento.

indumenti
Ecco 6 indumenti che ci possono garantire questo risultato, partendo da una premessa: conta anche e soprattutto la qualità dei materiali.

Il foulard

Lo possiamo utilizzare per coprire il collo o le spalle, o per adornare entrambi. Se
scegliamo un modello lungo lo si può indossare lasciandone cadere le estremità da una parte e
dall’altra del decolté, conferendo al nostro outfit un look diverso. Il foulard è anche un ottimo alleato
nelle giornate ventose, non solo a protezione dei nostri capelli e della nostra piega ma anche delle
orecchie che sono una parte spesso molto sensibile. Se guardiamo indietro nella storia, possiamo
ricordare il “Carré”, modello prediletto delle grandi dive negli anni ’60.

indumenti
Lo scalda collo

Pratico e veloce, dunque perfetto per chi è sempre in movimento e non ha tempo
di indossare e togliere giacche e giacconi. Lo scalda collo è quindi ideale per tenere il collo e la gola
al caldo, e se è abbastanza alto funge anche da protezione per le orecchie e la parte inferiore del
viso. Alcuni sono addirittura più funzionali, avendo un laccetto che li può trasformare in cappello per
mantenere il capo al caldo (che conta per il 90% di calore), quindi se la testa è al caldo
generalmente tutto il corpo lo è.

La sciarpa

Grazie alle sciarpe possiamo contare su mille stili per mille colori e materiali diversi. Se
davvero si ha difficoltà a scegliere o non si ha il tempo di girare di negozio in negozio, una buona
opzione è quella di navigare il web. Sarà possibile consultare le sezioni dedicate degli shop online di
moda, come ad esempio yoox.com, e valutare diversi modelli di sciarpa da donna, come quelli con le frange, i pompon o adornati da perline e strass. Naturalmente è possibile trovare sciarpe con
tante fantasie differenti, monocolore, o ancora valutare quelle in seta, angora o cashmere per quel
tocco in più di stile ed eleganza, sempre rimanendo protette.

indumenti
La pashmina

Tornando ai materiali, non potremmo non citare la lana, con varianti come la
pashmina, molto più sottile rispetto alla comune lana, e che dà il nome a questa tipologia di sciarpa.
Si tratta di un indumento somigliante in tutto e per tutto ad una sciarpa ma molto più ampio in
larghezza e lunghezza, per questo a volte risulta un po’ complicato indossarla, ma possiamo darle
uno stile personale grazie all’ausilio di spille e fermagli. Questo capo nasce nell’antichità e veniva
considerato come un indumento elegante e raffinato, da indossare nelle occasioni importanti. Col
passare del tempo è divenuta un capo caratteristico della moda indiana e, ad oggi, viene sì
indossata dalle signore come capospalla o mantello ma si sta facendo sempre più strada anche
nella moda maschile. È possibile trovare la pashmina anche in lana cashmere o in lino, da abbinare
ad un outfit un attimo più elegante e raffinato.

Lo scialle

Come è tradizione, lo scialle viene indossato sulle spalle, e ci ricorda sempre le nonnine
di montagna o comunque ha la concezione di capo da persone “grandi”. È invece un indumento
pratico, veloce, morbido e caldo e soprattutto che veste. Spesso risulta come una fusione tra una
sciarpa ed un poncho per quanto è grande, garantendo così la copertura di più zone, come busto e
gambe. Tornando al modello classico, quello triangolare per capirci, possiamo sì utilizzarlo a
protezione del collo e delle spalle ma, se riportato sul davanti, può essere la soluzione da indossare
sotto una giacca o un giacchetto, per riparare non solo la gola ma anche il busto e le spalle.

La stola

Questo capo, considerato semplicemente un ampio “taglio” di stoffa, veniva solitamente indossato durante le cerimonie importanti, adagiato sulle spalle, così da permettere alle donne di
entrare in chiesa con un abbigliamento adeguato e senza dover utilizzare una giacca.

Oggi viene indossato su abiti eleganti in generale ma anche su capi più casual, per dare quel tocco in più di raffinatezza, o colore se parliamo di abiti a tinta unica. Più essere di lunghezza sufficiente per
essere appoggiata sulle spalle, oppure più lunga per consentire di annodarla intorno alle spalle o acopertura anche delle braccia, garantendo così anche un certo calore.

Oppure può presentare un foro, così da permettere il passaggio del capo per poi essere appoggiata sulle spalle e cadere come un mantello senza che scivoli via o sia tenuta dalle mani o le braccia.

Con le sue tante novità ed un rinnovo sempre costante di stili, forme e materiali, la moda ha oggi la
capacità di rendere le donne più belle sì, ma soprattutto dà loro la possibilità di poter scegliere tra un
gran numero di capi che le proteggano dalle intemperie, mantendo un certo stile!

La sciarpa e le sue “sorelle” sono un’ottima scelta se si vole remaindered al cardo e siloes!

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn
Alessandra Bonadies Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Abito a Roma ma sono una gallina padovana.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *