Home Beauty & Makeup Protezione solare: occhio agli ingredienti!
Protezione solare: occhio agli ingredienti!

Protezione solare: occhio agli ingredienti!

0

La scelta della protezione solare è un tema caldo in questo periodo.

Con l’arrivo della bella stagione il sole fa capolino e con esso anche la necessità di proteggersi dai suoi raggi. Non solo le pelli delicate ma anche quelle apparentemente più coriacee potrebbero risentire degli effetti negativi di un’esposizione al sole senza adeguata protezione solare. Diventa essenziale prendere le giuste precauzioni dai raggi del sole.

Attenzione però: non tutti i solari sono privi di sostanze nocivi. In molti dei prodotti in commercio sono presenti filtri chimici di origine petrolifera, non foto stabili, tossici oppure ingredienti quali siliconi e petrolati o paraffine certamente poco affini alla nostra pelle.

Ecco una lista dei filtri che dovremmo evitare:

  • 4-MBC)Benzophenone-3(Bp-3) o Oxybenzone;
  • Ethylhexyl Triazone;
  • Diethylhexyl Butamido Triazone;
  • Octyldimethyl-PABA (OD-PABA);
  • Butyl Methoxydibenzoylmethane;
  • Ethylhexyl Salycilate;
  • 4-Methylbenzyliden Camphor;

Senza entrare nel merito di ogni ingrediente citato spendiamo due parole sul più diffuso tra questi: l’Oxybenzone. Secondo la EWG (un’organizzazione americana ambientalista non-profit) questo filtro chimico rappresenta una seria minaccia per la salute. L’oxybenzone può avere degli effetti estrogenici e anti-androgenici. Può perfino causare lo sviluppo di tumori della pelle. Inoltre esercita effetti negativi direttamente sulle cellule, infatti una volta assorbito dalla cute, l’oxybenzone reagisce con i raggi UV e produce dannosi radicali liberi. Infine, tra tutte le sostanze chimiche presenti nelle protezioni solari, l’oxybenzone è quella che porta a maggiori reazioni allergiche.

Come scegliere la giusta protezione solare?

Sicuramente è bene avere cura di cercare un prodotto che sia il più naturale possibile o meglio ancora eco bio certificato. Questo perché i solari ecobio contengono filtri fisici che schermano la pelle e riflettono la radiazioni solare, impedendone l’assorbimento. In alcuni casi filtri fisici vengono abbinati a filtri sintetizzati che però risultano essere foto stabili e non nocivi. In questa maniera si massimizza il livello di protezione anche laddove eventualmente si potesse essere rimasti scoperti a causa magari di una stesura frettolosa.

Protezione solare: i consigliati da noi.

Ecco 4 solari certificati ecobio che abbiamo testato personalmente e che vi possiamo consigliare.

Alkemilla Ecobio Cosmetics. Facili da applicare, si assorbono bene senza lasciare la sgradevole sensazione di unto appicicaticcio. La profumazione è davvero gradevole. Contengono filtri fotostabili sicuri per la salute e sostanze lenitive e calmanti per la pelle che attenuano il rossore. La linea è davvero molto completa dalle creme agli oli secchi a seconda delle preferenze con spf 15, 30 e 50+, uno stick specifico per la protezione di nei, tatuaggi o zone delicate e una protezione spray per capelli.

protezione solare alkemilla

Bioearth Sun è la linea cosmetica ecobio di trattamenti solari con base 100% naturale e biologica. I prodotti di questa serie sono ideati per proteggere la pelle di adulti e bambini dai raggi solari, evitando l’uso di ingredienti chimici e filtri solari problematici. Dalla texture non grassa e di facile assorbimento risultano un po’più pastosi e tendono fare effetto leggermente bianco a causa appunto della presenza di soli filtri fisici. Nonostante questo è una delle mie protezioni solari preferite!

protezione solare Bioearth sun

Lavera, casa cosmetica con sede in Germania, propone una gamma di prodotti solari che comprendono creme protettive, autoabbronzanti e creme dopo-sole. Non mancano creme solari per bambini e stick protettivi per le labbra. Dispongono anche di un solare senza profumo adatto a chi soffre di allergie e ha la pelle molto sensibile.

protezione solare Lavera

Biosolis presenta anch’essa una gamma completa per adulti e per bambini con filtri fisici non dannosi. Leggermente più untuosa e dalla consistenza compatta che risulta un po’ più resistente all’acqua e al sudore. Senza profumazione  indicato per le pelli sensibili ai profumi o chi come me storce il naso alle profumazioni dolciastre e stucchevoli. Sicuramente anche questa rientra nella mia top 5.

Esposizione al sole coscienziosa.

Proteggersi dal sole scegliendo con cura i solari e gli ingredienti che li compongono è importante. Così come è altrettanto importante seguire poche semplici regole di esposizione coscienziosa in orari non a rischio. Questo aumenterà sicuramente la prevenzione e la nostra pelle ringrazierà!

Voi avete già scelto i solari per quest’estate?

Elisa Bucci

 

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *