Home Lifestyle Agevolazioni fiscali: ecco le novità del 2018
Agevolazioni fiscali: ecco le novità del 2018

Agevolazioni fiscali: ecco le novità del 2018

0

Col nuovo anno, in arrivo nuove agevolazioni fiscali per famiglie e figli.

Aumentano le agevolazioni fiscali, ovvero il risparmio sulle tasse, per i nuclei familiari con figli che frequentano istituti di istruzione, dall’asilo nido fino all’università.

Vediamo insieme quali saranno le agevolazioni fiscali previste per il 2018.

Sarà possibile richiedere il bonus mamme domani, che consiste in un assegno di 800 euro erogato in una singola soluzione in relazione ad ogni figlio nato (doppio in caso di parto gemellare).

agevolazioni fiscali

Il bonus ha lo scopo di sostenere le prime spese derivanti dalla nascita di un figlio, come spese mediche o acquisto di beni di prima necessità.

La domanda potrà essere presentata a partire dal compimento del settimo mese di gravidanza senza necessità di presentare una dichiarazione ISEE.

Si tratta quindi di un’agevolazione fiscale rivolta a tutte le famiglie, a prescindere dal reddito o dal patrimonio di cui si dispone.

Confermato anche per quest’ anno il bonus bebè per chi ha un reddito ISEE inferiore ai 25.000 euro.

agevolazioni fiscali

La durata sarà però di soli 12 mesi. Fino al compimento di un anno di età del bambino si avrà a disposizione un importo mensile di 80 euro.

Esteso al 2018 anche il bonus asilo nido. Si tratta di un voucher che copre fino a 1.000 euro annuali per aiutare le famiglie nel pagamento di rette di asili nido pubblici o privati.

Bonus senza limiti di reddito, che non richiede perciò la dichiarazione ISEE. Previsto per tutti i bimbi nati tra il 2017 e il 2018 e riconosciuto per i primi 3 anni di vita.

A partire dal 1 gennaio 2018 ci sono agevolazioni fiscali anche per quanto riguarda abbonamenti a bus, treni e metro.

Si può beneficiare di uno sconto del 19% della spesa sostenuta fino ad un tetto massimo di 250 euro. Agevolazione che può essere richiesta anche per i figli.

Rimborsi quindi anche per i figli più grandi che si muovono in autonomia per raggiungere scuole e università.

Un’altra importante agevolazione fiscale riguarda gli studenti universitari fuori sede.

Novità importante è che, a partire da quest’anno, la detrazione potrà essere richiesta anche nei casi in cui l’appartamento in affitto si trovi nella stessa provincia del comune di residenza. Resta il vincolo di distanza tra il luogo di residenza e il comune in cui ha sede l’università che deve essere di almeno 100 km.

La detrazione fiscale sarà del 19%, fino a raggiungere uno sconto fiscale massimo di 500 euro.

In questo periodo dove il nostro Paese sente un po’ la stretta della crisi, lo Stato cerca di essere presente sostenendo le famiglie con figli durante la loro formazione scolastica, offrendo agevolazioni fiscali dalla nascita fino al completamento degli studi universitari.

 

Federica Donati

 

 

 

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn
Federica Donati Classe '84, moglie di Andrea, mamma di Alessandro e in dolce attesa di un fiocco rosa. Da sempre nel mondo della moda, ma senza mai rinunciare alle mille scoperte che la vita ogni giorno ci riserva.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *