Che differenza c’è tra Botox e filler

filler

Botox e filler, le differenze

Il botox congela i muscoli per fermare le pieghe e le rughe causate dalle espressioni facciali. Questi si trovano tipicamente nella parte superiore della faccia, come la fronte e intorno agli occhi.

Invece i filler, utilizzano acido ialuronico e sostanze simili per “riempire” o rimpolpare le aree che hanno perso volume e levigatezza. Ciò include rughe intorno alla bocca, labbra sottili e guance che hanno perso la pienezza. Possono essere utilizzati anche su rughe della fronte, cicatrici e altre aree che necessitano di volume extra per un aspetto più levigato.

I risultati del Botox durano dai 3 ai 4 mesi, invece i risultati del filler variano a seconda del filler utilizzato.

botox

Poiché Botox e filler sono sostanze diverse progettate per usi diversi, a volte possono essere combinati in un unico trattamento.

Ad esempio, qualcuno può usare Botox per correggere le linee tra gli occhi e un riempitivo per correggere le linee del sorriso intorno alla bocca.

Sebbene i due trattamenti siano minimamente invasivi, comportano comunque alcuni rischi. Un individuo dovrebbe essere consapevole di tutti i possibili rischi e benefici prima di sottoporsi a questi trattamenti.

Botox e filler non sono raccomandati per le donne in gravidanza o che allattano. Le persone che hanno determinate condizioni di salute o che assumono farmaci dovrebbero discutere se i trattamenti sono sicuri per loro.

 

Ti consiglio di leggere anche Le differenti tipologie di addominoplastica

Alessandra Bonadies

Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

Articoli consigliati