Come comunicano le aragoste e altre cose curiose

Le aragoste hanno un modo di comunicare molto interessante.

Pensate che è una di quelle cose più cercate su google nel 2020.

Oggi è National Lobster Day ovvero la giornata nazionale dell’aragosta in U.S.

Nel XVII secolo, l’aragosta era tutt’altro che una prelibatezza. Era così abbondante che la carne veniva data in pasto ai maiali e le conchiglie venivano usate come fertilizzante. Furono approvate persino leggi che proibivano alle persone di servirlo più di tre volte alla settimana a servi o prigionieri.

Le aragoste hanno un modo insolito di comunicare. Invece di fare rumori o gesti, si schizzano addosso. Hanno due vesciche che si trovano su entrambi i lati della testa. Proprio sotto i loro occhi, hanno piccoli ugelli di rilascio dell’urina che usano per spruzzare la sostanza a vicenda.

Urinano in faccia a vicenda come modo di comunicare, sia durante il combattimento che durante l’accoppiamento.

L’urina spruzzata contiene un messaggio chimico che può comunicare varie cose, tra cui il semplice riconoscimento, aggressività e attrazione.aragoste

Il comportamento delle aragoste è “strano” pensate che la femmina di aragosta si toglie i vestiti per accoppiarsi.

Per crescere, le aragoste devono liberarsi del guscio e farne ricrescere uno più nuovo e più grande. È durante questo periodo vulnerabile che la femmina di aragosta decide di accoppiarsi, incastrandosi con un maschio per 10-14 giorni finché non è protetta con il suo nuovo guscio e può andare avanti. Può trattenere il suo sperma fino a due anni prima di usarlo per fecondare le sue uova e non è monogama. Una femmina di aragosta può trasportare lo sperma di più compagni contemporaneamente.

La roba verde nell’aragosta è il tessuto digestivo che funziona come il fegato e il pancreas dell’aragosta. Alcune persone lo considerano una prelibatezza, ma si sconsiglia di ingerire la roba verde perché potrebbe essere contaminata da tossine.

Le aragoste hanno due stomaci.

Uno nella loro testa e ha i denti! Fa il lavoro di frantumazione del cibo. Il secondo è proprio dietro il primo e si estende nell’addome. Aiuta la digestione.

Le aragoste possono staccare uno degli arti in caso di emergenza e ricrescere durante un periodo di muta. Muoiono e ricrescono i loro gusci 20-30 volte in una vita media di aragosta.

Le aragoste sono cannibali.

Se il cibo scarseggia, si mangeranno l’un l’altro. Senza vergogna. In realtà, i casi di cannibalismo da aragosta sembrano essere in aumento e alcuni biologi pensano che la colpa sia del cambiamento climatico.

Le aragoste non urlano di dolore quando vengono messe in una pentola di acqua bollente. Non hanno corde vocali, quindi letteralmente NON POSSONO urlare. Il suono che la maggior parte delle persone sente è l’aria che viene rilasciata dallo stomaco attraverso la bocca.

Inoltre, lo sapevi che le aragoste, come le mosche domestiche, gustano con i loro piedi?

Ti consiglio di leggere Champagne rosè si vous plait! 

WoMoms

WoMoms, la tua "amica virtuale": idee per viaggiare, consigli per lo shopping, dialoghi aperti, spunti per stupire ai fornelli e molto, molto altro ancora! Sempre sul pezzo, sempre accanto a te...

Articoli consigliati