Home Health & Wellness CORSO PRE PARTO, la mia esperienza
CORSO PRE PARTO, la mia esperienza

CORSO PRE PARTO, la mia esperienza

0

CORSO PRE PARTO

Non tanto tempo fa ho concluso un percorso meraviglioso che é quello del corso pre parto, il quale consiglio a tutte quelle mamme in attesa del primo figlio, ma anche del secondo, perché no!

A mio avviso é molto utile, ricco di informazioni e consigli per meglio affrontare un viaggio così bello e magico, ma al contempo molto delicato e per certi versi stressante come quello della gravidanza e del parto.

Il corso ha previsto otto incontri, 4 al mattino dalle 10 alle 12 per noi mamme solamente e l’ ostetrica , e 4 coi papá dalle 17,30 alle 19,30, di cui due solo con ostetrica e due anche con la presenza della psicologa, più visita alla sala parto e travaglio.

Il corso é stato tenuto in consultorio vescovile, al costo di un ticket di €66,00, la ricetta rossa viene prescritta dal medico di base; tra i diversi consultori e posti della mia città, che offrivano la possibilitá di intraprendere questo cammino, ho scelto proprio questo perché sapevo che sarebbe stato tenuto da un’ ostetrica molto brava e ben preparata che lavora nell’Ospedale dove partorirò.

Sono partita con poche aspettative e una valigia piuttosto vuota, perché sì, pur avendo una sorella con giá due figli (una tra l’altro nata tre mesi fa) che mi dà mille suggerimenti e su cui posso fare enorme affidamento o amiche giá mamme, non é come potersi confrontare con chi può darti avvertenze pratiche, ma anche psicologiche su come affrontare pre, durante e post gravidanza / parto.

Inoltre, é un modo per condividere anche flussi di pensieri con donne che stanno attualmente vivendo ciò che stai affrontando tu e tessere poi anche ottimi rapporti; infatti ci siamo tenute tutte in contatto con un gruppo su whatsapp dove ci aggiorniamo sui nasciture/i, perplessitá, paure e confidenze e un incontro – caffé una volta la settimana.

Una bella squadra piuttosto grandina, di 13 mamme, ma ben stabile e unito devo dire.

Il corso è stato formulato per essere flessibile e di vasta gamma di argomenti trattatosi, diversificativi, coinvolgenti e completi, non solo si ha parlato delle classiche “istruzioni per l’uso”, ma tutto ciò che é necessario per vivere l’ attesa in modo sereno e senza eccessive ansie del parto, che si sa, è doloroso, ma l’ appuntamento al buio più straordinario.

Abbiamo spaziato dal condividere le nostre ansie e paure, alla spiegazione di tutta la fase prodromica e come riconoscerla ( consiste nel momento antecedente al travaglio), al travaglio stesso, alle posizioni più comode per meglio vivere il parto, alla fase espulsiva e alle varie complicazioni, alla fase allattamento, alla preparazione della borsa, con Jenny, l’ostetrica, al trattare invece la parte più dialogo-competitiva su quanto concerne la depressione post partum, al ritorno a casa, i cambiamenti che subirá la nostra vita e il rapporto di coppia, ma anche la GRANDE IMPORTANZA che avrá compagno o marito per noi e per il nostro bambino, come punto di riferimento della famiglia, con la psicologa.

È stato fondamentale per me coinvolgere anche i futuri papà, per meglio renderli consapevoli di quanto sia indispensabile la loro presenza fisica e mentale , perché è vero, chi vive in primo piano la gravidanza, il parto e tutto ciò che viene dopo, siamo noi donne, ma senza il loro sostegno, tutto sarebbe frivolo.

Durante il corso, è stata esposta anche la possibilità di poter donare le cellule staminali del cordone ombelicale, presso delle banche apposite, per salvare delle vite e ci sono state proposte due conferenze in un’ aula magna presso l’Ospedale: una ha trattato il discordo epidurale, a cui io non ho partecipato, in quanto, per scelta mia, ho deciso non volere e un incontro con il pediatra, molto delicato e profondo.

Quest’ultimo l’ho trovato particolarmente interessante: ci sono stati spiegati i bisogni e le necessitá del bambino e il riuscire a discernerne, come si svolge la fase allattamento e tutto ciò che la riguarda, lo svezzamento e la famigerata questione “peso”, il cordone ombelicale e l’importanza della figura del pediatra durante il parto, post parto e il ritorno a casa.

Questo incontro mi ha trasmesso più sicurezza,ma specie il presupposto che noi donne siamo CAPACI: siamo capaci di gestire al meglio ogni situazione, siamo capaci di affrontare ogni tipo di dolore, siamo sopratutto capaci ad essere e fare le mamme.

Un servizio molto utile e gratuito, proposto dal consultorio, che ci è stato illustrato e consigliato di usufruire, é quello di poter contrattare l’Ostetrica; nel caso qualora ne avessimo la necessita’, verra’ a casa nostra ad insegnarci e aiutarci col bagnetto, allattamento, discordo crescita del bambino una volta partorito, insomma, le questioni più pratiche che inizialmente risulteranno essere molto impegnative e magari dubbiose.

Ho imparato, da questo corso, molti aspetti pratici, ma anche i bisogni più sentimentali indispensabili per il bambino, il quale sicuramente ha bisogno di una mamma presente, ma in particolar modo, felice, non esiste una brava o una cattiva mamma, ma é un ideale che ci creiamo noi.

CORSO PRE PARTO

I primi momenti saranno indubbiamente duri, noi donne per 9 mesi e dopo il parto, ci troveremo su di un’altalena ormonale; la maternità è sicuramente un momento magico, ma al contempo faticoso, dobbiamo essere brave e disposte ad ascoltare i nostri bisogni assecondandoli e di circondarci di persone positive e serene, non di persone che ci trasmettono negatività, ansia e pensieri inutil e indubbiamente il rifiuto, verso qualsiasi situazione, sarà fatto con la consapevolezza che creerà in noi noi e nella nostra famiglia un benessere interiore.

Martina Alzani

 

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *