Home Culture Music Cristiana Verardo:  “Ti ho portato il mare”
Cristiana Verardo:  “Ti ho portato il mare”

Cristiana Verardo:  “Ti ho portato il mare”

0

Cristiana Verardo:  “Ti ho portato il mare”, l’inedito della vincitrice del premio Bianca D’Aponte.

Cristiana Verardo, classe ’90, è una cantautrice salentina. Consegue la laurea in Canto Jazz presso il Conservatorio N. Rota di Monopoli nel luglio 2014 e nel 2017 quella in Musica Jazz.

Partecipa a numerosi concorsi e festival tra cui il: “Premio Poggio Bustone”“Musica contro le mafie” e “Botteghe D’autore”; classificandosi vincitrice o posizionandosi ai primi posti.

A maggio 2017 esce il suo disco d’esordio “La mia voce”.

Ad ottobre 2019 conquista il prestigioso “Premio Bianca d’Aponte”.

Dopo la recente vittoria della 15esima edizione del “Premio Bianca D’Aponte”, Cristiana Verardo torna sulle scene con un nuovo singolo intitolato “Ti ho portato il mare” che anticipa l’uscita del prossimo lavoro discografico previsto nel 2020.

Cristiana Verardo
Il brano, disponibile  su tutte le piattaforme online, è accompagnato da un video diretto da Giuseppe Pezzulla; il video  riprende visivamente l’idea del rincorrersi incessante di due amanti sommersi dal mare.

Tutto ruota attorno ad una relazione che non può essere vissuta e raccontata.

Una situazione in cui ci si può imbattere e che incatena l’amore a dei momenti prestabiliti, che lo lega a un letto impedendogli di godersi la luce del sole; che lo fa esplodere nell’intimità e lo reprime dentro il quotidiano svolgersi delle cose.

Un amore sommerso che ha la fortuna di essere lontano dal pericolo delle noie e delle angosce che sono parte della vita di coppia ma che desidererebbe, alla fine, sfuggire alla sua eccezionalità, creare un’abitudine fatta di condivisione, emergere per riprendere fiato.

Attualmente è impegnata nella realizzazione del prossimo album che uscirà nel 2020.

 

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn
Alessandra Bonadies Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Abito a Roma ma sono una gallina padovana.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »