Home Travel Ecco alcuni segreti per mantenere i bambini felici in vacanza

Ecco alcuni segreti per mantenere i bambini felici in vacanza

Ecco alcuni segreti per mantenere i bambini felici in vacanza
0

Le vacanze con i bambini a volte si trasformano in ansia e puro nervosismo soprattutto quando si deve percorre un viaggio che sia in macchina o in aereo.

Ecco qualche strategia chiara, pratica e facile da ricordare per aiutare i propri figli  durante i viaggi con la famiglia.

Strategie per bambini felici in vacanza

1. Lascia che i bambini siano bambini

I bambini non vedono l’ora di andare in vacanza tanto quanto te, ma spesso hanno un elenco di cose completamente diverso. I bambini hanno piani e possono includere più tempo per uscire con gli amici, giocare, leggere o rilassarsi con i film. Significa che devi consegnare l’intero programma delle vacanze ai più piccoli? Ovviamente no. Ma se ci sono troppi piani di viaggio, i bambini potrebbero sentirsi come se non riuscissero a fare le loro cose.

2.Tenerli riposati

Nutrire i tuoi figli e assicurarti che abbiano un sacco di riposo non è esattamente un concetto alieno per la maggior parte dei genitori, ma quelle sane routine quotidiane a volte volano fuori dalla finestra una volta che la famiglia lascia l’ambiente familiare di casa. Mantieni i tuoi figli ben nutriti, offri loro molte opportunità di dormire e mantienili secondo un programma. Ciò può significare preparare spuntini salutari per mantenere stabile lo zucchero nel sangue e alcune prelibatezze per i momenti in cui alcuni, diciamo, Oreo sono la differenza tra un tracollo e un paziente in attesa online per il palazzo infestato. E in quei momenti in cui un programma alimentare o di sonno previsto è inevitabilmente modificato dalle vacanze, fai sapere ai bambini cosa sta succedendo. Quando il tuo aereo sta per atterrare, parla ai tuoi figli di come potresti dover aspettare un’auto a noleggio, fare il check-in in un hotel, prepararli per le attese.

bambini felici in vacanza

3. Pianifica i tuoi giorni

Avere attività già programmate per evitare tempi di inattività eccessivi, che possono essere sorprendentemente stressanti per i bambini di tutte le età. Puoi ancora rimanere spontaneo, ma non vuoi truccarti troppo al volo. Ma non dimenticare di …

4. Tempi di attivazione

Come accennato in precedenza, i bambini vogliono essere bambini. Il superamento della vacanza può essere stressante quanto i tempi di inattività non focalizzati. Costruisci dei tempi di inattività ogni giorno. I bambini adorano leggere, giocare, coccole, fare un sonnellino e TV e i bambini più grandi potrebbero voler essere in contatto con gli amici sui loro smartphone. Alcune vacanze richiedono persino intere giornate di relax sulla spiaggia o in un parco, e spesso possono essere altrettanto memorabili delle frenetiche visite al parco a tema e al museo.

5. Confezioni a sorpresa

Sia che tu stia viaggiando con un bambino incline a crolli o un adolescente incline all’angoscia e alle emozioni, ciò contribuirà a portare alcune distrazioni. Prepara sorprese: dolcetti, giocattoli, giochi. Soprattutto se si conosce in anticipo un difficile tratto del viaggio, come lunghi viaggi in aereo, viaggi su strada o lunghe code in famose attrazioni, avere qualcosa pronto.

6. Ansia anticipata

Genitori, insegnanti e medici stanno assistendo a crescenti tassi di ansia tra i bambini. Far finta che l’ansia non interferisca con le vacanze è come far finta che le formiche non si inviteranno al tuo picnic, soprattutto se stai portando i tuoi figli a una destinazione completamente nuova, o quella in cui folle, rumori forti e lunghe code sono comuni. Parla dell’ansia in anticipo e fai brainstorming insieme. Chiedi a tuo figlio il nome di ciò che potrebbe causare la sua ansia, parla dei segni che l’ansia li sta colpendo, come i denti serrati o il mal di pancia. Prova a dire: “Calmati!” mai aiutato nessuno, genitore o figlio, a calmarsi. Invece, convalida la loro ansia e incoraggia il tuo bambino a fare respiri profondi e rilassanti. Inoltre prepara le distrazioni cognitive come lettura, puzzle, Mad Libs e altre attività che coinvolgono il cervello.

Queste sono le nostre strategie per bambini felici in vacanza!

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn
Alessandra Bonadies Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Abito a Roma ma sono una gallina padovana. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »