Home Benessere&Salute Maternità Gravidanza ai tempi del Coronavirus

Gravidanza ai tempi del Coronavirus

Gravidanza ai tempi del Coronavirus
0

Gravidanza ai tempi del Coronavirus

A causa dell’attuale epidemia di coronavirus, il governo ha consigliato al pubblico di lasciare la casa solo per diversi motivi fondamentali.

E quelli con condizioni di salute di base, comprese le donne in gravidanza, dovrebbero essere completamente auto-isolanti per un periodo di 12 settimane.

Covid-19 condivide molti degli stessi sintomi dell’influenza invernale.

Sembra che i casi siano più gravi negli anziani e in quelli che vivono con condizioni di salute esistenti, in particolare problemi respiratori.

Ma con gli ospedali su e giù per il paese che si preparano a un picco nei casi in cui il virus si diffonde, è comprensibile che le donne siano preoccupate per la potenziale minaccia rappresentata da loro e dal loro bambino.Gravidanza ai tempi del Coronavirus

Le donne incinte hanno maggiori probabilità di contrarre il coronavirus?

Gli organi competenti affermano che le donne in gravidanza non sembrano essere più sensibili al virus rispetto al resto del pubblico, anche se a questo punto i dati disponibili sono limitati.

Non ci sono inoltre prove che suggeriscano che Covid-19 aumenti il rischio di aborto spontaneo o perdita precoce della gravidanza.

Il coronavirus può essere passato al tuo bambino?

In questo momento non ci siano prove che il virus possa passare a un bambino durante la gravidanza.

Alcuni bambini nati da donne con sintomi di coronavirus in Cina sono nati prematuramente. Non è chiaro se il coronavirus abbia causato questo o se i medici abbiano preso la decisione di far nascere il bambino in anticipo perché la donna non stava bene.

 

È sicuro allattare?

Allo stato attuale, non ci sono prove che il virus possa essere trasportato nel latte materno, quindi si ritiene che i benefici dell’allattamento al seno superino qualsiasi potenziale rischio di trasmissione del coronavirus attraverso il latte materno.

Sei casi cinesi testati, il latte materno era negativo per Covid-19.

 

Se una donna incinta infetta da Covid-19 partorisce, sarà separata dal suo bambino?

In base alle informazioni attualmente disponibili, i medici affermano che non ci sono prove che suggeriscano che separare un bambino da una madre infetta sarà utile. Al contrario, ciò potrebbe causare disagio significativo a mamma e bambino.

La letteratura cinese ha consigliato l’isolamento separato della madre infetta e del suo bambino per 14 giorni.

Ci rendiamo conto che la gravidanza ai tempi del Coronavirus non è delle migliori!

Ti consiglio di leggere Gravidanza: gli esami da fare nel primo trimestre

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn
Alessandra Bonadies Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Abito a Roma ma sono una gallina padovana. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »