Home Lifestyle Fiorucci ritorna tra i suoi angeli
Fiorucci ritorna tra i suoi angeli

Fiorucci ritorna tra i suoi angeli

0

Si spegne all’età di 80 anni (compiuti lo scorso 10 giugno) Elio Fiorucci.

FIORUCCI LOGO
FIORUCCI LOGO

Probabilmente colto da malore, è stato trovato morto il 20 luglio nella sua casa a Milano di Viale Vittorio Veneto. Io ricordo in primis i suoi angeli, li ho pure riprodotti in un quadretto con le tempere, è ancora appeso nella mia cameretta, nella casa dei miei genitori. Sicuramente da qualche parte ci dev’essere pure l’album delle figurine che uscì negli anni ottanta, dedicato proprio a Fiorucci. Se già in quegli anni ne fecero un album, significa che all’epoca aveva già lasciato il segno, il segno dell’innovazione.

FIORUCCI JEANS

I colori, le immagine irriverenti, uno street style allegro che sprizzava buonumore, chi di voi negli anni ottanta non ha avuto una sua t-shirt o un suo paio di jeans?

Classe 1935, con un papà pantofolaio che ha iniziato a seguire nella sua attività a 17 anni, inizia fin da giovane ad occuparsi di moda, a fine anni settanta è completamente assorto dalle tendenze che provengono dal mondo anglosassone. Poco più che trentenne nel 1967 apre il primo negozio in Galleria Passarella a Milano. Più che un negozio era un vero e proprio concept store, dove metteva in bella mostra le mode londinesi e newyorkesi.

Nel ’70 inizia la produzione di abiti per il tempo libero, jeans in particolare, con il marchio Fiorucci. Parte poi l’esportazione all’estero: Europa,  Giappone ed a seguire Stati Uniti e Sud America. Proprio a Londra e a New York nascono i primi negozi che via via si moltiplicano.

Non rimane inosservato, la sua creatività piace ad artisti del calibro di Bianca Jagger, Andy Warhol, Grace Jones, Keith Haring. 

Nel 1990 cede l’attività, crea nel 2003 un nuovo progetto: Love Therapy. Negli anni a seguire diventa vegetariano per motivi etici ed un sostenitore di progetti come quello Amazzonia del WWF.

Grazie Elio per aver colorato la nostra giovinezza.

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *