Homeland – Caccia alla Spia

Homeland - Caccia alla Spia

Arriva in Italia l’ottava e l’ultima stagione di Homeland – Caccia alla Spia

Quando di una serie si dice che ti tiene incollato allo schermo si parla sicuramente di serie come Homeland – Caccia alla Spia, che sa essere avvincente e mai banale.

Il 9 marzo 2020, precisamente un mese dopo l’uscita negli Stati Uniti, arriva in Italia l’ottava e ultima stagione di Homeland – Caccia alla Spia, con 12 episodi e trasmessa da Fox.

Facciamo un passo indietro e vediamo com’è iniziata questa bellissima serie

Un Sergente dei Marine, Nicholas Brody (Damian Watcyn Lewis), dopo otto anni dalla sua presunta scomparsa in azione nella guerra d’Iraq, viene ritrovato  prigioniero in Afghanistan e riportato negli Stati Uniti come un eroe di guerra.

Tutti vedono Brody come un’uomo che ha saputo superare la prigionia nel migliore dei modi e lo elogiano per il suo eroismo; ma una persona, l’analista della CIA, Carrie Mathison (Claire Catherine Danes), crede che il sergente possa essere lo sconosciuto di cui le hanno parlato dei suoi informatori.

Ci sarebbe un uomo, prigioniero di guerra americano, che si è convertito all’Islam e è passato al servizio di al-Qaida.

Visto che per Carrie Mathison, affetta da disturbo bipolare, sarebbe difficile dimostrare la propria tesi su Brody, la donna decide d’indagare segretamente sul sergente, nel tentativo di prevenire un attacco terroristico su suolo americano.

Homeland - Caccia alla Spia

Hatufim e produzione

Homeland – Caccia alla Spia è basata su una serie israeliana di Gideon Raff chiamata Hatufim, che è nota anche come Prisoners of War.

La serie nei primi mesi del 2010 è ideata da: Alex Gansa, Howard Gordon e Gideon Raff. Tra le cose sono anche gli autori dell’episodio pilota, il cui regista è Michael Cuesta, che divenne produttore esecutivo della serie.

Showtime, un network televisivo statunitense a pagamento di proprietà della CBS,  ha ordinato l’episodio pilota il 19 settembre 2010; mentre il 7 aprile 2011 ha ordinato una prima stagione di 12 episodi.

Il Sergente Nicholas Brody interpretato da un inglese

Si dice che Damian Lewis, oltre che per il suo essere un meraviglioso attore, sia stato scelto per interpretare il sergente Brody perché britannico.

Voci di corridoio dicono che nessun attore americano voleva interpretare la parte di un marine traditore della patria.

L’ultima imperdibile stagione ci aspetta

Dopo sette spettacolari stagioni cosa ci riserverà ottava?!

Non ci resta che metterci sul divano e goderci quest’ultima stagione per scoprilo.

Articoli consigliati