Home Lifestyle Incontri con gli Extraterrestri
Incontri con gli Extraterrestri

Incontri con gli Extraterrestri

0

Il 10 febbraio si festeggia la Giornata Mondiale degli Incontri con gli Extraterrestri

Oggi, 10 febbraio 2020, si celebra la Giornata Mondiale degli Incontri con gli Extraterrestri, festa ben diversa dalla Giornata Mondiale degli Ufo.

Chi di noi non si è mai chiesto se là fuori nell’universo non ci siano altre forme di vita, simili o diverse da noi?!

 

extraterrestri
Foto dal web

Il primo avvistamento descritto nella storia

Diodoro Siculo, storico siceliota autore della Bibliotheca Historica, raccontò che nel 343 a.C. il generale greco Timoleone vide una torcia in cielo mentre navigava con la sua flotta in mare aperto tra la Grecia e la Sicilia. La torcia guidò le navi della flotta greca fino all’arrivo in Sicilia.

24 giugno 1947 – L’ Avvistamento di Kenneth Arnold e l’origine dell’ufologia moderna

Il 24 giugno 1947, Kenneth Arnold, aviatore statunitense, divenne famoso per aver affermato di aver avvistato nove insoliti oggetti volanti volare nello Stato di Washington. Kenneth descrisse questi oggetti come delle luci intermittenti, che avanzavano in modo irregolare e volavano molto rapidamente.

L’Associated Press e altre agenzie diffusero ampiamente questa notizia, aumentando così l’interesse pubblico nei confronti degli extraterrestri.

Il famoso incidente di Roswell del 1947

Sembra che la United States Army Air Forces catturò un oggetto volante non identificato, che si dice si fosse schiantato a circa trenta miglia a nord dalla cittadina di Roswell, New Mexico. Venne ufficialmente dichiarato che a schiantarsi fosse un pallone sonda e non un UFO, ma l’incidente fu ed è tutt’ora ricco di fascino per molte persone.

Quest’incidente è talmente famoso da aver ispirato libri e serie televisive dedicate all’argomento extraterrestri, come le serie Roswell e Roswell, New Mexico.

Che cos’è davvero un’incontro ravvicinato?!

In ufologia un incontro ravvicinato è un evento nel quale una persona afferma di essere venuta in contatto con un UFO e con esseri viventi collegati ad esso.

Josef Allen Hynek (Chicago, Illinois, 1 maggio 1910 – Scottsdale, Arizona 27 aprile 1986), professore di astronomia, astrofisico, ricercatore ufologico e protagonista del Progetto Blue Book, studio condotto dall’areunatica militare statunitense (USAF) sugli avvistamenti di UFO, fu colui che per la prima volta classificò gli avvistamenti di UFO.

La classificazione di Hynek per questi avvistamenti divenne popolare grazie al film del 1977 “Incontri ravvicinati del terzo tipo”.

Hynek e altri colleghi ufologi hanno sostenuto che per essere davvero ritenuto un incontro ravvicinato questo deve avvenire entro circa 160 metri (500 piedi), per ridurre di molto o eliminare completamente la possibilità di sbagliare scambiando per UFO aeromobili convenzionali o altri fenomeni noti.

10 febbraio 2020 – Giornata Mondiale degli Incontri con gli Extraterrestri

Quale modo migliore per festeggiare questa Giornata se non puntare il naso all’insù e guardare verso il cielo immaginando cosa si nasconde nell’immensità dello spazio.

Margherita Pascale Guidotti Magnani

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »