Empowering Women 2021, quanto influiscono sulla moda

Empowering Women 2021, donne da seguire

Empowering Women 2021: ecco la lista delle donne più ricercate del web e che saranno i volti di questo nuovo anno.

Kamala Harris

Empowering Women 2021 - kamala harris

E’ la prima vicepresidente donna degli Stati Uniti. Recentemente l’abbiamo vista sulla copertina di Vogue, confermando ulteriormente il suo ruolo come icona di potere femminile, ma anche dimostrando che la moda stessa può essere un importante veicolo di comunicazione.
Kamala ha reso le Converse un suo personale status symbol.

Meghan Markle

The Fashion Awards

Titolo reale o meno, amata o odiata, è innegabile che sia ad oggi una delle donne più influenti del pianeta; e ci ha dimostrato che a volte per essere se stessi vale perfino la pena andar contro l’intera famiglia reale d’Inghilterra.

Empowering Women 2021: Greta Thunberg

Greta Thunberg

La giovane attivista svedese è ormai il volto delle future generazioni che sembrano essere costrette a sopperire sotto il peso del cambiamento climatico ormai quasi inarrestabile. Di certo Greta è un modello di riferimento di carattere sociale ma non proprio di stile; eppure dolente o nolente il suo ormai iconico impermeabile giallo è diventato un vero e proprio simbolo per molti attivisti e non solo.

Rihanna

rihanna

Si è affermata sia come imprenditrice, produttrice, attrice ed icona della moda.  Dalla sua apparizione in Ocean’s 8 alle sue hit da classifica, Rihanna è decisamente uno dei volti più influenti della pop culture dei nostri giorni, e da qualche anno a questa parte ha iniziato a lasciare il segno sia che nel mondo del beauty che della moda grazie, alle sue innumerevoli collaborazioni con brand come Puma, Dior e Manolo Blahnik ma soprattutto grazie al suo esplosivo ed inclusivo brand di lingerie Savage X Fenty. Durante la sua ultima sfilata Rihanna ha fatto sfilare una variegata selezione di celebrity come Lizzo, Cara Delevingne e Paris Hilton, ed ha anche incluso alcuni dei volti più noti del RuPaul’s Drag Race come Jaida Essence Hal e Gigi Goode.

Queen Elizabeth II

La Regina Elisabetta

Negli anni non ha mai smesso di essere il volto dell’Inghilterra nei momenti più difficili. Circondata da scandali da tutta la sua vita, la regina Elisabetta spesso viene criticata per la sua austerità e per la sua ligia osservanza di regole, talvolta appartenenti ad una società ormai desueta. E’ innegabile che come donna è riuscita spesso a riadattarsi ad un mondo in continua evoluzione, senza mai perdere la propria autorità. In momenti di incertezza e sconforto, l’Inghilterra ha sempre guardato a lei come punto di riferimento e di rappresentanza, proprio come durante il suo discorso alla nazione durante l’inizio del lockdown, dove si è mostrata indossando un abito verde speranza.

Jill Biden

jill biden - Empowering Women 2021

Oltre ad essere la first lady d’America Jill Biden è anche insegnante, scrittrice e filantropa, e promette di essere una first lady del calibro di Michelle Obama. Durante la cerimonia d’insediamento alla Casa Bianca Jill Biden si è presentata con un elegante cappotto azzurro del brand Markarian.

Tra le Empowering Women 2021 c’è sicuramente Chiara Ferragni

chiara ferragni collection

Chiara non solo è un volto ed ormai è quasi un’istituzione nel mondo della moda; è anche una donna che ha sempre dimostrato come l’essere femmina non debba per forza essere visto come uno svantaggio, e di come la parità dei sessi e la tolleranza sono dei principi che vanno coltivati e perpetrati nel tempo. Dalla scelta di dare il doppio cognome ai propri figli, perché il cognome della mamma vale tanto quanto quello del papà, al farsi portavoce del rispetto delle regole durante la pandemia.

Shonda Rhimes

shonda_rhimes

E’ la produttrice che si cela dietro alle serie di enorme successo come Grey’s Anatomy e Scandal, ma la serie televisiva che ha nuovamente attirato l’attenzione su di lei è The Bridgerton Chronicle, lanciata su Netflix durante il periodo Natalizio. Conosciuta per la sua attenzione al design dei costumi, Shonda Rhimes ha rivoluzionato le tendenze della moda del 2021 facendo tornare in auge una moda decisamente inaspettata: il Regency Core.

Alexandra Ocasio Cortez

Alexandria-Ocasio-Cortez

Conosciuta anche come AOC, giovane donna politica latina, ha sempre dato voce ai valori del femminismo e si è sempre battuta a favore delle minoranze come quelle degli immigrati o della comunità LGBTQ. Alexandria è una grande fan della Rupaul’s Drag Race dove è persino apparsa come giudice.
Parte del suo fascino risiede proprio nelle sue scelte stilistiche, dove volutamente rinuncia al tipico codice di abbigliamento dei politici e sfoggia spesso un audace rossetto rosso e dei cerchi d’oro alle orecchie, proprio come omaggio alle sue radici nel Queens e nel Bronx.

Maria Grazia Chiuri

maria-grazia-chiuri-stilista Empowering Women 2021

Siede al comando della direzione creativa di Dior. La designer, non solo ha rilanciato alcuni dei capisaldi del brand rendendoli più attuali, come l’iconica saddle bag, ma ha anche saputo rendere il marchio un vero e proprio emblema del women empowerment. D’altronde come dimenticarsi della statement t-shirt “we should all be feminists”, del pannello ricamato esposto alla sfilata Haute couture primavera estate 2020 “What if women ruled the world?” o delle luminarie femministe che hanno fatto brillare la piazza Duomo di Lecce.
Il suo pensiero è sempre rivolto alle donne e alla loro emancipazione. Non vediamo l’ora di vedere quello che farà nel corso di questo nuovo anno.

 

Sara Somma

Sara, classe 1994, vivo in provincia di Salerno.
Studio Economia & Management ma con una grande passione per la pasticceria.

Articoli consigliati