L’olio essenziale di Ravintsara

L’olio essenziale di Ravintsara ha origine la pianta di Cinnamomum camphora

Ravintsara, da non confondere con Ravensara, è derivato dalle foglie di Cinnamomum camphora e gli usi e i benefici di questo olio sono molteplici. Sebbene Ravintsara e Ravensara appartengano alla famiglia delle Lauraceae, Ravintsara è più mite e più simile all’eucalipto e alla canfora. Ravintsara è un efficace deodorante per ambienti.L’olio essenziale di Ravintsara

Per favorire un’atmosfera fresca puoi combinarlo con altri oli essenziali come camomilla romana, Copaiba, eucalipto e, anche, rosmarino.

Incorporalo nel tuo detergente per la pelle  preferito per ulteriori benefici di pulizia.

L’olio essenziale di Ravintsara, infatti, ha potenti benefici detergenti e rinfrescanti. Può essere diffuso per rinfrescare una stanza o aggiunto al tuo detergente per la pelle preferito. 

Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, antisettiche, antivirali ed immunostimolanti è considerato un olio importante da usare per la prevenzione e il trattamento delle patologie invernali da raffreddamento e/o influenza.
Agisce su un ampio spettro virale e stimola anche la capacità di difesa delle cellule, sostenendo il sistema immunitario.

USI

  • Diffondere in qualsiasi stanza per fornire un rinfrescante profumo di erbe.
  • Diluire in un olio vettore come parte di un massaggio rilassante.
  • Aggiungere una o due gocce a un bagno di sale Epsom lenitivo.
  • Aggiungere alcune gocce a un flacone spray con acqua e spruzzare sulle superfici o sulle mani.

Aromaterapia applicata: raffreddore, influenza, tosse, bronchite, sinusite, herpes simplex e zoster, micosi e depositi linfatici.
Uso: diffusione ambientale oppure qualche goccia in olio vegetale e massaggiare sui piedi e sulla colonna vertebrale.

Psicoaromaterapia: contrasta la confusione mentale e la poca chiarezza. Combatte l’apatia, l’assenza di interesse e i pensieri fissi.
Accompagna  nell’accettazione del fluire del tempo e degli eventi.
Uso: in diffusione ambientale e inalazioni.

ISTRUZIONI PER L’USO

Diffusione: usa da tre a quattro gocce nel diffusore che preferisci.

Uso topico: applicare una o due gocce sulla zona desiderata. Diluire con un olio vettore per ridurre al minimo la sensibilità della pelle.

ATTENZIONE

Possibile sensibilità cutanea. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Evita il contatto con gli occhi, l’interno delle orecchie oltre alle aree sensibili.

Ti consiglio di leggere anche Tea Tree Olio: ecco qualche idea di come usarlo

Alessandra Bonadies

Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

Articoli consigliati