Home Culture Madre Teresa di Calcutta
Madre Teresa di Calcutta

Madre Teresa di Calcutta

0

Madre Teresa di Calcutta.

Gonxha (Agnese) Bojaxhiu è nata il 26 agosto 1910 a Skopje (ex Jugoslavia).

Il 24 maggio 1929, ha inizio il suo noviziato in India, a Darjeeling, città situata ai piedi dell’Himalaia.

Il 25 maggio 1931, pronuncia i voti religiosi e assume da quel momento il nome di Suor Teresa, in onore di Santa Teresa di Lisieux. Per terminare gli studi, viene mandata, nel 1935, presso l’Istituto di Calcutta.

Il 16 agosto 1947, Madre Teresa  indossa per la prima volta un “sari” (veste tradizionale delle donne indiane) bianco di un cotonato grezzo, ornato con un bordino azzurro, i colori della Vergine Maria. Sulla spalla, un piccolo crocifisso nero.

Nell’autunno del 1950, Papa Pio XII autorizza ufficialmente la nuova istituzione, denominata “Congregazione delle Missionarie della Carità”.Madre Teresa

In Francia, come a New York e dovunque, quanti esseri hanno fame di esser amati: è una povertà terribile, questa, senza paragone con la povertà degli Africani e degli Indiani… Non è tanto quanto si dà, ma è l’amore che mettiamo nel dare che conta… Pregate perché ciò cominci nella vostra propria famiglia. I bambini non hanno spesso nessuno che li accolga, quando tornano da scuola. Quando si ritrovano con i genitori, è per sedersi davanti alla televisione, e non scambiano parola. È una povertà molto profonda… Dovete lavorare per guadagnare la vita della vostra famiglia, ma abbiate anche il coraggio di dividere con qualcuno che non ha ? forse semplicemente un sorriso, un bicchier d’acqua -, di proporgli di sedersi per parlare qualche istante; scrivete magari soltanto una lettera ad un malato degente in ospedale…“.

Minuta e fragile fisicamente ma di fede salda quanto la roccia, a Madre Teresa di Calcutta fu affidata la missione di proclamare l’amore assetato di Gesù per l’umanità, specialmente per i più poveri tra i poveri, valorizzando la dignità di ogni persona.

La relazione tra chi dona e chi riceve secondo madre Teresa deve essere paritaria, basata sul rispetto e la comprensione reciproca.

La sua vita e le sue opere offrono testimonianza della gioia di amare, della grandezza e della dignità di ogni essere umano, del valore delle piccole cose fatte fedelmente e con amore e dell’incomparabile valore dell’amicizia con Dio.

Nel 1979 le viene assegnato il riconoscimento più prestigioso: il Premio Nobel per la Pace. Tra le motivazioni è indicato il suo impegno per i più poveri, tra i poveri, e il suo rispetto per il valore e la dignità di ogni singola persona.

Madre Teresa si è spenta a Calcutta, il 5 settembre 1997.

Domenica 4 settembre 2016 Madre Teresa. di Calcutta è stata proclamata Santa sotto il pontificato di Papa Francesco

120 mila persone tra fedeli, pellegrini e turisti al cospetto di Papa Francesco che in Piazza San Pietro, ha pronunciato la formula di canonizzazione e iscritto nell’albo dei santi madre Teresa di Calcutta, al secolo: Gonxha Agnes Bojaxhiu (1910-1997).

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn
Alessandra Bonadies Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Abito a Roma ma sono una gallina padovana.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *