Home Lifestyle Mediazione familiare: un valido aiuto per le famiglie
Mediazione familiare: un valido aiuto per le famiglie

Mediazione familiare: un valido aiuto per le famiglie

0

La mediazione familiare è un intervento professionale finalizzato a riorganizzare le relazioni familiari.

“Un vero viaggio di scoperta
non è cercare nuove terre
ma avere nuovi occhi”
(Pascal)

Famiglia: questa parola non è solo l’etichetta con cui denominare un gruppo di individui congiunti da legami di sangue.

mediazione familiare
Siamo genitori per tutta la vita

La famiglia è un entità che vive, nasce, cresce e si trasforma nel tempo.

Si forma in genere dal patto d’amore che fanno un uomo e una donna, in pubblico o in privato. La famiglia prende vita da due individui che smettono di essere separati, smettono di essere ciascuno un individuo isolato e diventano una coppia, una diade.

La famiglia una volta nata cresce e si trasforma per tanti motivi: può aumentare il numero dei partecipanti con la nascita dei figli; cambiano le persone che ne fanno parte a mano a mano che trascorrono le varie età della vita; cambia il nucleo famigliare che, in corrispondenza dei periodi della vita dei suoi membri, attraversa varie fasi dando vita ad un vero e proprio ciclo vitale.

La famiglia procede nella sua esistenza affrontando tutto quanto capita a coloro che ne fanno parte. Può mettere le catene o le ali, può essere danno o risorsa, a seconda dei modi di relazionarsi che si instaurano al suo interno.

La famiglia può procedere unita o frammentarsi.

Se la coppia smette di essere tale, se i due individui che la hanno costituita non riescono più a costruire un cammino in comune, il loro patto d’amore si infrange, la coppia si divide.

Tuttavia una famiglia divisa non smette di essere una famiglia.

I figli hanno ancora bisogno dell’amore di entrambi i genitori, dei rapporti con i nonni, gli zii i cugini, tutti coloro che nel tempo hanno costituito la loro famiglia.

Un uomo e una donna possono smettere di essere coniugi, ma non possono smettere di essere genitori. Il progetto della genitorialità prende il via ad un certo punto della vita, ma la sua durata corrisponderà alla durata della vita stessa dei genitori.

Se nell’unione della famiglia coniugalità e genitorialità sono due dimensioni che si mescolano l’una nell’altra nell’identità delle due persone, nella separazione è necessario dissociarle. Non utilizzo a caso questo termine, dissociare, in quanto può davvero sembrare di vivere una scissione paradossale nel dover smettere di essere coniugi, ma continuare ad essere genitori; dividersi rimanendo, in qualche modo, uniti.

Un percorso nient’affatto semplice lungo il quale i due futuri ex coniugi possono avere il legittimo bisogno di essere, in qualche modo, accompagnati.

La mediazione familiare può essere un valido aiuto in questi casi.

Aiutando le persone a comunicare nel miglior modo possibile, la mediazione familiare consente di   gestire un momento di immenso cambiamento come quello della separazione. Aiutando l’uomo e la donna che non vogliono più essere coniugi a non perdere la genitorialità.

Tiziana

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *