Home Culture “Lino, lane, seta, oro” a Torino
“Lino, lane, seta, oro”  a Torino

“Lino, lane, seta, oro” a Torino

0

A Palazzo Madama di Torino, edificio che a partire dalle sue fondamenta racconta la storia della città dal I secolo d.C. alla modernità degli anni 2000, nella sala Atelier è allestita fino al 16 novembre la mostra “Lino, lane, seta, oro” (www.palazzomadamatorino.it).

lino lana seta oro

Ricamo deriva dall’arabo raqm: segno. Disegnare ad ago è una pratica antichissima nel bacino del Mediterraneo e in Oriente e, dal medioevo, diffusa in tutta Europa. Si usano tutti i filati di origine vegetale o animale naturali o tinti, arricchiti da materiali preziosi, quali oro, argento, perle, coralli, o conterie in vetro, paillettes metalliche, in plastica o di gelatina.

Palazzo Madama espone oltre sessanta pezzi della propria collezione, con una scelta che spazia dai ricami sacri medievali agli abiti danzanti degli anni Venti, vibranti di perline e conterie in vetro.

Il manufatto più antico è un cappuccio di piviale della fine del XIII – inizio XIV secolo, ma si arriva anche ai giorni nostri: in mostra anche un abito baiadera di Gianfranco Ferré (concesso dalla Fondazione Ferrè) totalmente ricamato in cristalli Swarovski e canottiglie

Il manufatto più raffinato: la tovaglia ricamata da Caterina Cantoni, tra 1590 e 1610, in cui il ricamo è perfettamente rifinito su entrambi i lati del tessuto

Il più sorprendente (divertente): un frammento di stolone di piviale, opera spagnola del 1590-1600, con allegri teschi infiocchettati, che ricorda il piviale raffigurato da El Greco in El entierro del conde de Orgaz, del 1586.

Il più complesso: un ricamo in lana svizzero tedesco del 1580 ca, che unisce la raffigurazione della parabola delle Vergini sagge e delle vergini stolte alla raffigurazione degli Evangelisti e delle stagioni.

Quando
fino al 16 novembre 2015
Orario:
10:00 – 18:00

Dove
Palazzo Madama
Piazza Castello
Torino

Costo
Biglietto intero 12 € – Biglietto ridotto 10 € – Gratuito per ragazzi fino a 18 e per i possessori dell’Abbonamento Musei Torino Piemonte

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *