Home Culture Open. L’informazione torna giovane
Open. L’informazione torna giovane

Open. L’informazione torna giovane

0

Il 18 dicembre 2018 è il primo giorno di “pubblicazione” di Open, il nuovo giornale fondata da Enrico Mentana.

Open è un prodotto giornalistico che sarà disponibile esclusivamente online, dal web e tramite un’app, diretto da Massimo Corcione.

Il progetto Open.

Il progetto  inizia nel luglio 2018, quando Mentana affida ai suoi canali social un annuncio inaspettato: l’intenzione di diventare editore e di assumere alcuni giovani giornalisti, a cui troppo spesso le porte della professione giornalistica sono sbarrate, per avviare un nuovo progetto editoriale.

 

open

Open nasce sui social.

Da allora, i canali Facebook e Instagram di Mentana diventano la fonte principale di notizie sullo stato dei lavori e vengono presi letteralmente di mira.

Così, in circa cinque mesi, il nome di Open inizia a girare in tutta Italia, quasi totalmente grazie alla comunicazione sui social network. Alla mail indicata da Mentana arrivano oltre 15mila candidature.

La società editoriale

A settembre, Mentana informa – sempre sui social – di aver ufficialmente fondato la società editoriale di Open.

Nelle settimane successive il giornalista porta avanti i colloqui che lo conducono a scegliere 24 giovani giornalisti, presentati al mondo dei social lunedì 3 dicembre: “Insieme a Massimo Corcione che li guiderà, ecco i giovani di Open. Faranno benissimo, e se le cose andranno come spero saranno entro pochi mesi molti di più”, scrive Mentana.

 

open

Le caratteristiche di Open

Il nuovo giornale è gratuito, ma soprattutto completamente mobile: i contenuti vengono infatti prodotti, montati ed editati via smartphone e pubblicati poi sul sito e su una app. I giornalisti , oltre ad articoli e inchieste, produrranno anche dirette e podcast.

Il giornale avrà una spiccata attenzione per il mondo del lavoro e per la lotta alle fake news (il debunker David Puente fa parte della redazione).

open

La filosofia di Open

La filosofia del giornale è quella di offrire uno strumento accessibile a tutti: a coloro che seguono l’attualità, ma anche e soprattutto a chi “non ha ancora preso la buona abitudine di informarsi con continuità, e soprattutto per quelle nuove generazioni quasi sempre snobbate e ignorate dal sistema Italia”.

L’obiettivo annunciato di Mentana è quello di riuscire a far stare in piedi il giornale con la sola pubblicità. L’investimento iniziale, di circa un milione di euro, è sostenuto proprio dal giornalista di La7, che è il garante economico e provvederà personalmente ad appianare eventuali perdite.

open
Il primo post di Mentata sul progetto editoriale

Nessuna finalità di lucro per Open: “In caso di guadagni – spiega Mentana – tutti saranno reinvestiti in nuove assunzioni”.

L’obiettivo di Open

Open ha un triplice obiettivo: “restituire” ai giornalisti in erba il successo professionale raggiunto negli anni dal fondatore, essere fruito esclusivamente via smartphone e attrarre il lettorato più giovane, sempre più disaffezionato alla politica, all’attualità e all’informazione in generale.

open

Una sfida importante e una vera novità nel campo editoriale.

Siete pronti a scaricare l’app e a conoscere il nuovo quotidiano online?

 

Sara Vivian

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn
Sara Vivian Sono Sara, classe 1981. Sono veneta e padovana Doc. Mamma di Andrea e compagna di Max. Ho un lavoro a tempo pieno nell’ambito delle telecomunicazioni. Amo la moda e tutto il mondo del fashion. Viaggio appena posso, sono sempre alla ricerca di nuovi luoghi e nuove esperienze. Catturo gli attimi con le fotografie che adoro condividere.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *