Pesciolini d’argento come eliminarli

Pesciolini d’argento: come eliminarli dalla propria casa

I pesciolini d’argento sono di gran lunga uno degli insetti che possono infestare la tua casa, proprio accanto a scarafaggi e millepiedi.

Possono vivere fino a otto anni e riprodursi frequentemente. Non sono una minaccia per gli umani (non mordono o diffondono malattie), ma possono danneggiare i tuoi effetti personali e possono scatenare allergie in alcune persone e attirare altri insetti, come i coleotteri dei tappeti.

I pesciolini d’argento si muovono velocemente e sono grandi scalatori. Oltre a vedere gli insetti lucenti, altri segni che hai un’infestazione da pesciolini d’argento includono vedere le loro “feci simili al pepe”, macchie gialle, pelle sparsa e danni all’alimentazione (come buchi, tacche lungo un bordo o incisioni superficiali).

Gli insetti notturni possono sopravvivere a lungo senza cibo né acqua, ma devono trovarsi in zone con elevata umidità. Ciò significa che bagni, scantinati e soffitte sono ambienti privilegiati per loro.

Ci sono molti modi per eliminarli e prevenire future infestazioni.

Pesciolini d'argento

Come eliminare i pesciolini d’argento in casa:

  •  Deumidifica la tua casa. I pesciolini d’argento amano gli ambienti che hanno almeno il 50-75% di umidità relativa. Un buon modo per iniziare il processo per sbarazzarsene è utilizzare un deumidificatore, soprattutto nelle zone umide della casa.
  • Cospargere di farina fossile. La farina fossile è una polvere che, tra l’altro, può uccidere gli insetti disidratandoli o seccandoli. Quando i pesciolini d’argento lo incontrano, la polvere rovina il loro rivestimento esterno, facendoli perdere umidità e morire. Cospargine un po’ intorno ai battiscopa della tua casa e in altre aree in cui hai visto gli insetti in agguato.
  • Installa trappole. Come con la maggior parte degli insetti, esistono trappole per catturare e uccidere i pesciolini d’argento. Possono essere efficaci se posizionati nei punti in cui vedi più spesso gli insetti, ma tieni presente che sono tossici. Se hai bambini o animali domestici, sarà più sicuro scegliere un’opzione diversa. Puoi anche provare a utilizzare trappole adesive come alternativa, che utilizzano colla speciale (senza pesticidi o sostanze chimiche tossiche) per tenere in posizione gli insetti.
  • Prova i rimedi naturali. Se vuoi provare un’opzione naturale, usa olio di cedro e acqua in un diffusore o in un flacone spray. Il forte odore può respingere gli insetti. Ma anche che gli oli nelle foglie di alloro essiccate possono anche respingere le creature.
  • Cerca un aiuto professionale. Se sospetti un’infestazione, la soluzione migliore è chiamare un professionista autorizzato per il controllo dei parassiti. Avere un esperto che ispeziona la tua casa e consiglia il trattamento appropriato ne varrà la pena, così saprai esattamente con cosa hai a che fare. Inoltre, tenere i pesciolini d’argento fuori casa è un processo continuo, quindi possono aiutarti a elaborare un piano a lungo termine.

Come prevenire le infestazioni di pesciolini d’argento:

Sigillare gli alimenti in contenitori ermetici. Conserva i prodotti secchi come farina, cereali e cibo per animali in contenitori sigillati e aspira regolarmente le briciole sul pavimento o che cadono nelle fessure.

Elimina il disordine all’interno e all’esterno.  Conserva altri oggetti a base di carta in contenitori sigillati. Tieni le grondaie pulite per dirigere l’acqua lontano dalla casa. Rimuovi eventuali detriti umidi vicino all’esterno della casa, come legno o piante morte.

Conservalo in contenitori di plastica, non in scatole di cartone. Assicurati che i tuoi effetti personali rimangano al sicuro e al sicuro in contenitori di plastica.

Metti un deumidificatore nelle parti umide della casa. È anche utile avere un ventilatore o uno sfiato in bagno, sigillare i tubi che perdono e aerare le stanze chiuse.

 

Ti consiglio di leggere anche Consigli su come pulire dei vetri delle finestre

Alessandra Bonadies

Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

Articoli consigliati