Home Lifestyle S.O.S. WOMOMS: crescere!
S.O.S. WOMOMS: crescere!

S.O.S. WOMOMS: crescere!

0

Crescere è un verbo che accompagna la nostra esistenza tutta intera.

Non smettiamo mai di crescere.

Cresce il neonato sorprendentemente sia fisicamente che cognitivamente ed emotivamente. Cresce l’adolescente, in parte sviluppando un fisico sempre più adulto, tanto mentalmente costruendo la sua personalità.

Crescono gli adulti durante l’intero arco vitale, con tutte le nuove esperienze, con il corpo che prende la forma degli anni, con i ricordi e le emozioni che ci arricchiscono e ci fanno evolvere.

crescere
foto: @sissi_mum

“Ciao Tiziana, sono P., mamma di I. (3 anni): la mia bimba sta improvvisamente e rapidamente crescendo. Da un lato sono più che orgogliosa di lei, dall’altro un po’ mi sento male, quasi “spiazzata” dal suo nuovo senso di autonomia ed indipendenza. E’ normale? Sono una “cattiva mamma”?

I bambini crescono rapidamente.

Ogni momento di crescita è un cambiamento.

Il cambiamento, per quanto fondamento positivo dell’esistenza, di per sé spiazza.

Siamo, come tutti i sistemi, fatti per l’autoconservazione e i cambiamenti, soprattutto quelli che in qualche modo ci vengono imposti dagli altri, ci possono disorientare, fino al punto di farci comportare in modo da fare una certa “ostruzione” alla novità per mantenere lo status quo.

Questo perchè quel che conosciamo bene, una situazione esistente cui siamo abituati, ci rassicura, perchè ormai la conosciamo bene e fa parte di noi.

La tua bimba, con la sua nuova capacità di autonomia, con i suoi nuovi saperi, i saper fare che apprende giorno dopo giorno e che la portano rapidamente ad essere, mese dopo mese, una bambina diversa ti disorienta perchè cambia rapidamente.

Tu allora la guardi, sei orgogliosa, prendi atto della tua “nuova bambina” con orgoglio e grande amore, però, certo, ogni nuovo porta via da noi qualcosa di vecchio.

La nuova bambina più grandicella e autonoma si porta via la piccolina che ha avuto tanto bisogno di te fino a non molto tempo fa. Questo, psicologicamente, può essere un piccolo lutto.

E’ la perdita della bimba piccola-piccola, i momenti della neonata, della lattante, dei primi passi sono volati via e stanno lasciando il posto alla bambina che impara veloce, sa fare tante cose e tante ogni giorno brama apprenderne.

La tua bambina cambia e tu senti che cambia la danza relazionale tra voi, piano piano adeguerai i tuoi passi, quando finalmente la nuova danza sarà una rassicurante abitudine, il suo crescere la cambierà di nuovo e questa, cara P., è una grande, enorme ricchezza!

Tiziana

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *