Smalto semipermanente contro ricostruzione unghie gel

Smalto sempiternamente e la ricostruzione unghie in gel o copertura in gel delle unghie naturali: le differenza essenziale

smalto semipermanente

SMALTO SEMIPERMANENTE

Lo smalto semipermanente è un particolare tipo di smalto che ha una durata di circa due/tre settimane.

I prodotti  utilizzati sono:

  • due smalti gel, uno base e uno sigillante,
  • uno smalto gel colorato,
  • una lampada che può essere a uv, a led o ccfl.

Si applica come un comune smalto ma essendo foto-indurente va posto sotto la lampada.

La resistenza del prodotto è abbastanza lunga se si utilizzano prodotti professionali e una buona preparazione dell’unghia.

Per cui, prima cosa bisogna effettuare un accurata manicure, quindi limare le unghie, opacizzarle utilizzando un buffer e eliminare le cuticole, succesivamente si applica il gel base, si inseriscono le dita nella lampada,  si applica uno smalto del colore scelto, ancora lampada, gel sigillante ed infine ancora lampada.

Per rimuovere lo smalto si utilizza uno specifico solvente chiamato remover soak off: o si bagna un batuffolo di cotone idrofilo, si applica sull’unghia, si copre il tutto con della carta alluminio da cucina e si lascia agire per circa 10/15 minuti oppure tramite un’apposita vaschettina dove si inserisce un po’ di liquido e si mettono le dita in immersione sempre per 10-15 minuti e poi tramite un bastoncino d’arancio si spingono i residui di smalto dall’unghia.

smalto semipermanente

RICOSTRUZIONE IN GEL

La ricostruzione unghie in gel o copertura dell’unghia naturale con il gel è simile allo smalto semipermanente, ma l’effetto  è molto diverso.

Una volta messo il gel l’unghia è più bombata rispetto a quella trattata con il semipermanete, risulta più resistente e si possono effettuare allungamenti estremi .

La ricostruzione delle unghie è l’applicazione di polimeri foto-indurenti ipoallergenici sull’unghia, dopo aver effettuato un lavoro delicato di opacizzazione con lima, con conseguente eliminazione dello stato oleoso dell’unghia.

Per quanto riguarda la rimozione del gel va effettuata da professionisti del settore in quanto richiede l’uso di uno strumento chiamato fresa o usando le lime adatte ed è un procedimento che richiede molta attenzione altrimenti si possono fare danni anche gravi alle unghie.

Il gel non va mai eliminato completamente.

E’ necessario lasciare uno strato sottile di gel sull’unghia per proteggerla, visto che lo strato lipidico non è più presente, e soprattutto per non assottigliare l’unghia e quindi renderla molle e fragile eliminando tutto il gel con conseguente limatura dell’unghia naturale.

Il sottile strato di gel andrà  via man mano che l’unghia cresce naturalmente e la cliente si limiterà semplicemente ad accorciarle.

smalto semipermanente

 

 

Lo smalto semipermante viene applicato su unghie medio-corte.

E’ più resistente di uno smalto normale per durata ma non tanto resistente da permettere una lunghezza maggiore. Un qualsiasi urto farebbe deformare l’unghia rovinandola nonché spezzarla in casi di traumi eccessivi.

L’applicazione e la rimozione può essere effettuata anche a casa avendo a disposizione tutti gli strumenti necessari.

La durata in media è di 2-3 settimane. Quindi è una via di mezzo tra uno smalto normale e la copertura in gel.

Il gel può essere applicato su unghie di tutte le lunghezze, ricostruirle e allungarle.

Per prima cosa deve essere fatta una struttura dell’unghia adeguata alla lunghezza (bombatura o balance point) che permette di resistere a urti e traumi impedendo all’unghia di deformarsi e spezzarsi.

La rimozione deve essere effettuata da professioniste, al massimo  si può limitare ad accorciare le unghie via via che crescono.

La durata è superiore alle 4 settimane, se si vuole rifarle oppure finché la cliente vuole toglierle.

smalto semipermanente

Serena v.

Articoli consigliati