The Family Man: una commedia natalizia da (ri)vedere

The Family Man è un film che compie vent’anni, ma che resta sempre bellissimo

The Family Man è un film del 2000 diretto da Brett Ratner, regista anche di film come X – Men: Conflitto Finale del 2006.

Il film prende spunto dal famoso film La vita è meravigliosa di Frank Capra del 1946, soprattutto dalla figura dell’inviato dal cielo che opera l’incantesimo di una vita diversa da quella reale, anche se non è un vero e proprio remake di questa celebre pellicola.

The Family Man

Il cast di The Family Man

Il protagonista Jack Campbell, è interpretato dal grande Nicolas Cage, che è apparso in oltre ottanta film interpretando ruoli come quello di Johnny Blaze/Ghost Rider in Ghost Rider del 2007 e Ghost Rider: Spirito di Vendetta del 2012, di Brent Ryan in Mom and Dad del 2017 e quello di Ben Sanderson in Via da Las Vegas del 1995, grazie al quale ha vinto il Premio Oscar come Miglior Attore in un Film Drammatico a soli trentadue anni, diventando così il quinto attore più giovane di sempre a vincere questo premio.

Kate Reynolds è interpretata da Téa Leoni, che è stata anche Elizabeth McCord nella famosa serie Madam Secretary e Jane Harper, la moglie di Jim Carrey, Dick Harper, nel film Dick & Jane – Operazione furto (Fun with Dick and Jane) del 2005.

Cash è interpretato da Don Cheadle, candidato al Premio Oscar come Miglior Attore Protagonista nel 2005 per aver interpretato Paul Rusesabagina nel film storico Hotel Rwanda.

Kate Walsh, che interpreta Jeannie, è famosa sopratutto per il ruolo della dottoressa Addison Montgomery, che ha interpretato sia nella serie Grey’s Anatomy, che nel suo spin-off Private Practice.

Di cosa parla The Family Man?

The Family Man racconta di un uomo, Jack Campbell, a cui viene data, solamente per poco tempo, la possibilità di vivere la vita che avrebbe potuto avere se tredici anni prima avesse semplicemente preso una decisione diversa.

Jack Campbell, l’uomo di successo di New York, che possiede una Ferrari e un bellissimo attico a New York e che è pieno di donne, si risveglia la mattina di Natale nel suo corpo, ma in una vita completamente diversa, nella quale vive in una villetta di periferia del New Jersey con Kate Reynolds, quella che lui ricorda come sua ex, e due figli.

Cosa capirà Jack Campbell ritrovandosi in una vita completamente diversa? Vorrà tornare alla sua solita vita di lusso e divertimento o si affezionerà all’idea di una tranquilla vita da padre di famiglia?

Ti consiglio di leggere Mamma, ho perso l’aereo: un grande classico natalizio

 

 

Articoli consigliati