Home Health & Wellness Verruche: rimedi
Verruche: rimedi

Verruche: rimedi

0

Che cosa sono le verruche?

Le verruche sono  escrescenze benigne della pelle causate dal virus della famiglia del papilloma virus umano (HPV).

Sono molto contagiose per contatto diretto: evitate in primis di toccarle.

Il contagio si può verificare, però, anche attraverso squame della verruca presenti in zone umide, quali piscine, saune, oppure attraverso l’uso promiscuo di asciugamani, accappatoi e ciabatte.

Verruche
Foto da Google

Ci sono diversi tipi di trattamento:

  • Asportazione. Le verruche spesso vengono trattate con interventi di chirurgia locale e asportate con bisturi elettrico, oppure con crioterapia  o con trattamento laser.
  • Trattamento locale con farmaci da banco con il principio attivo come acido salicilico, tretinoina e acido glicolico. Questa cura può impiegare diverse settimane o mesi prima di dare risultati apprezzabili, ma alla fine la verruca dovrebbe staccarsi da sola dalla pelle sana.
  • Aglio, risulta molto efficace per cura. È sufficiente prendere dell’aglio, schiacciarlo e aggiungerci qualche goccia di olio di oliva. La pasta ottenuta verrà spalmata sulla verruca e coperta con un cerotto, ripetendo l’operazione ogni volta che il composto si secca.
  • Tea tree oil. Applicare qualche goccia di tea tree oil una volta al giorno direttamente sulla parte per almeno 10 giorni.
  • Aloe vera gel. Applicare il  gel direttamente sulla parte, una volta al giorno.
  • Limone. Applicare sulla verruca direttamente la parte bianca e carnosa sotto la buccia del limone oppure massaggiare la verruca con uno spicchio di limone fresco, fino a quando l’escrescenza non sarà scomparsa.
  • Olio di ricino. Si applica una piccola quantità di olio di ricino su una garza precedentemente riscaldata (su un termosifone o al sole) e si massaggia la parte interessata dalla verruca per circa 20-30 minuti. L’operazione va ripetuta due volte al giorno.
  • Buccia di banana. Mettere la buccia di banana, dalla parte interna, sulla verruca. Applicarla costantemente, tenendola ferma con un bendaggio e cambiandola due volte al giorno per velocizzare il processo di guarigione.
  • Betulla. Applicare della corteccia di betulla sulla zona da trattare, o fare una tisana, con la polvere di corteccia di betulla. Se ne può bere il tè e applicarne una parte, con l’aiuto di alcune garze inumidite, tenendola sulla parte per circa 10 minuti al giorno.

I rimedi naturali descritti potrebbero aiutare la guarigione, ma l’efficacia di questi non è supportata da evidenze scientifiche e il loro utilizzo si basa solo sulla pratica e sull’esperienza della tradizione comune.

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn
Alessandra Bonadies Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Abito a Roma ma sono una gallina padovana.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *