Virgin River, perchè vedere questa serie tv

Virgin River, serie tv che si basa sull’omonima serie di romanzi Virgin River di Robyn Carr.

La saga letteraria di Virgin River è firmata dall’ autrice statunitense Robyn Carr. La saga è composta da ventuno romanzi. Il ventiduesimo, Return To Virgin River è uscito nelle librerie americane il 13 ottobre  2020 e si tratta del primo romanzo della serie ad essere pubblicato dopo un’attesa durata otto anni.

Virgin River

La serie racconta la storia di Melinda Monroe, un’infermiera che risponde a un annuncio per lavorare nella remota cittadina californiana di Virgin River pensando che questa sarebbe stata il luogo perfetto dove ricominciare e lasciarsi un passato doloroso alle spalle. Ben presto scopre però che darsi una seconda possibilità è meno facile di quanto pensasse, giacché ha molto di sé da rimettere in sesto prima di fare di questa città la sua nuova casa. Per potersi occupare dei suoi pazienti, Melinda deve prima riuscire a guarire i suoi sentimenti. In questo posto, imparerà a confrontarsi con persone completamente diverse da lei come l’ex comandante dei marine Jack Sheridan e lo scontroso dottor Mullins.

La serie ambientata in California ma girata a Vancouver in Canada e Squamish in B.C con alcuni set anche a  Snug Cove, New Westminster, Squamish, Agassiz e Port Coquitlam.

I personaggi principali: Alexandra Breckenridge nei panni di Melinda “Mel” Monroe; Martin Henderson è il barista Jack Sheridan; Tim Matheson è Doc Mullins, dottore della clinica dove lavora Mel; Annette O’Toole è Hope McCrea, sindaco di Virgin River; Lauren Hammersley è Charmaine Roberts, ex fidanzata di Jack e madre di suo figlio; e Colin Lawrence interpreta John “Preacher” Middleton, amico di Jack.

Ti consiglio di leggere anche Netflix luglio 2021: serie tv

 

Alessandra Bonadies

Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

Articoli consigliati