Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes

Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes

Il Don Chisciotte di Miguel de Cervantes, forse l’opera più influente e nota della letteratura spagnola, fu pubblicato per la prima volta integralmente nel 1615.

Il romanzo, che viene regolarmente considerato come una delle migliori opere letterarie di tutti i tempi.Don Chisciotte della Mancia-Miguel de Cervantes

Racconta la storia di un uomo che prende il nome di “Don Chisciotte della Mancia” e parte in un impeto di ossessione per i romanzi romantici sulla cavalleria per ravvivare l’usanza e diventare lui stesso un eroe.

Il personaggio di Don Chisciotte è diventato un idolo e in qualche modo un personaggio archetipico;  influenzando molte importanti opere d’arte, musica e letteratura dalla pubblicazione del romanzo.

“Pensare che le cose di questa vita abbiano da durar sempre ferme in un punto è pensare inutilmente; sembra anzi che la vita giri tutto a tondo, vo’ dire torno torno: la primavera segue l’estate, l’estate l’autunno, l’autunno segue l’inverno, l’inverno la primavera, e così torna il tempo a roteare ininterrottamente; sola la vita umana corre alla sua fine più veloce del vento, senza aspettare di rinnovarsi, se non sia nell’altra che non ha confini che la limitino.”

Il testo è così influente che una parola, donchisciottesca, basata sul personaggio di Don Chisciotte; creata per descrivere qualcuno che è “scioccamente poco pratico soprattutto nella ricerca degli ideali; in particolare: caratterizzato da sfavillanti idee romantiche o da azioni stravaganti cavalleresche. “

Ti consiglio di leggere anche Un libro più bello mai scritto

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn

Alessandra Bonadies

Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

Articoli consigliati

Translate »