Elena Ferrante: i 5 migliori libri

amica geniale

La nostra lista dei cinque migliori libri di Elena Ferrante che tutti dovrebbero leggere almeno una volta.

L’amore molesto

Portato sullo schermo con successo da Mario Martone, L’amore molesto resta come uno dei romanzi italiani più importanti e originali degli ultimi anni. Un romanzo che ha rivelato il talento di Elena Ferrante.
Il romanzo ruota intorno al rapporto tra Delia e sua madre Amalia, un rapporto madre-figlia scavato con crudeltà e con passione.
«Mia madre annegò la notte del 23 maggio, giorno del mio compleanno, nel tratto di mare di fronte alla località che chiamano Spaccavento…». Questo è l’incipit del romanzo. Che cosa è accaduto ad Amalia? Chi c’era con lei la notte in cui è morta?

I giorni dell’abbandono

Olga, una donna serena e appagata, viene abbandonata all’improvviso dal marito e precipita in una crisi interiore che sembra non avere fine. Profondamente segnata dal dolore e dall’umiliazione, Olga è risucchiata tra i fantasmi della sua infanzia napoletana. Un racconto che cattura e trascina fino al fondo più dolente dell’esperienza femminile fino a quando la coscienza si sveglia e inizia pian piano l’uscita da questo tunnel che sembrava non terminare mai. La trasposizione cinematografica è stata portata al cinema da Roberto Faenza con Margherita Buy e Luca Zingaretti.

amica geniale

L’amica geniale

L’Amica geniale (il primo di 4 volumi) è un romanzo di formazione che attraversa l’infanzia fino ad arrivare all’adolescenza attraverso sentimenti ed emozioni forti e contraddittori tra di loro. Tra avvenimenti e storie che riguardano anche gli altri personaggi ma che rimangono sempre da sfondo alle due protagoniste. Lila e Lenù crescono in un rione di Napoli da cui sperano un giorno di poterne uscire e liberarsi da quelle convenzioni e quelle rigide regole che il quartiere e le famiglie impongono. La loro storia è raccontata in prima persona da Elena Ferrante che fa da guida e racconta il suo punto di vista.

Storia del nuovo cognome

Secondo romanzo del ciclo dell’Amica geniale. Lila ed Elena hanno sedici anni e si sentono entrambe in un vicolo cieco. Lila si è appena sposata ma, nell’assumere il cognome del marito, ha l’impressione di aver perso se stessa. Elena è ormai una studentessa modello ma, proprio durante il matrimonio dell’amica, ha scoperto che non sta bene né nel rione né fuori.

Storia della bambina perduta

Storia della bambina perduta è il quarto e ultimo volume dell’Amica geniale. Le due protagoniste Lina ed Elena sono ormai adulte, con alle spalle delle vite piene di avvenimenti, scoperte, cadute e “rinascite”. Ambedue hanno lottato per uscire dal rione natale, una prigione di conformismo, violenze e legami difficili da spezzare.

Francesca Cirianni

Nata a Torino ma trasferita a Bologna. Amo viaggiare e amo farlo soprattutto con i libri. Cerco di documentare le mie passioni con la fotografia e tra queste c'è un buon cibo e un buon bicchiere di vino. Certo, poi ci sono anche loro, le mie figlie, le preferite della mia macchina fotografica.

Articoli consigliati