Home Cucina Gardenscape focaccia
0

Gardenscape focaccia

Gardenscape focaccia
0

Gardenscape focaccia: una ricetta gustosa e scenografica

La focaccia primavera che vi conquisterà: la Gardenscape focaccia.

Per gli amanti della buona tavola e per gli amanti del bello, per chi non ha molto tempo, ma anche per chi non ha molta pratica, ecco una ricetta che metterà d’accordo tutti per la sua semplicità, la sua bontà e la sua bellezza.

La Gardenscape focaccia (tradotto letteralmente “focaccia giardino”, ma conosciuta anche come “focaccia primavera”) è una focaccia molto morbida, grazie alla presenza di acqua nell’impasto ed è un’idea sfiziosa che ultimamente sta impazzando sui social.

Il suo punto forte? La decorazione con verdure di stagione ed erbe aromatiche, disposte in modo da ricreare un giardino fiorito.

Gardenscape focaccia

Ingredienti per l’impasto:

  • 380 g di farina 0 o manitoba
  • 220 ml di acqua
  • 15 g di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 2 cucchiai di olio evo
  • Sale

Per decorare (a piacere):

  • Pomodorini
  • Cipolla rossa
  • Prezzemolo
  • Olive nere o verdi
  • Capperi
  • Peperoni
  • Zucchine
  • Asparagi
  • Rosmarino
  • Salvia

Procedimento:

Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida e aggiungere lo zucchero. Aggiungere quindi la farina, l’olio e per ultimo il sale, assicurandovi di amalgamare bene il tutto.

L’impasto dovrà risultare un pò appiccicoso.

Coprire l’impasto con della pellicola e con un panno umido, lasciando riposare per circa 2 ore.

Quando il volume dell’impasto sarà raddoppiato, con le mani unte di olio stenderlo in una teglia anch’essa ben oliata precedentemente.

Formare delle piccole fossette sulla focaccia e spennellarla con un’emulsione a base di olio, acqua tiepida e sale e far lievitare per un’altra ora, magari dentro il forno spento.

A questo punto potete decorare la focaccia secondo la propria fantasia, in base alle verdure scelte.

Infornare a 200 gradi per circa 20 minuti, finchè non risulterà dorata in superficie.

Servire calda o a temperatura ambiente.

Noi abbiamo utilizzato gli asparagi per fare gli steli dei fiori, la zucchina e la cipolla rossa per comporre i petali  e  dei capperi al centro della corolla per fare i pistilli.

I pomodorini tagliati in 4 hanno creato altri petali  e le olive verdi a richiamare dei piccoli boccioli.

Ovviamente questo è solo uno degli innumerevoli esempi di decorazione. In questa ricetta, la fantasia la fa da padrone, senza vincoli e senza regole.

Ti consiglio di leggere anche Focaccia alla curcuma

Oriana Leggio

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »