Casa

Giglio della pace

Giglio della pace: ecco come piantare e curare correttamente questa pianta

Originario delle foreste pluviali della Colombia e del Venezuela, il sempreverde tropicale, che presenta foglie lucide di colore verde scuro e fiori bianchi, è abituato a ricevere luce solare chiazzata e umidità costante.

I suoi fiori eleganti iniziano ad apparire all’inizio dell’estate e continuano a fiorire durante tutto l’anno. Più luce riceve la pianta, più fiori produce.

Come piantarli

I gigli della pace dovrebbero essere piantati in un terreno per tutti gli usi ben drenante e rinvasati ogni primavera. Possono anche crescere in acqua da sole, nel qual caso la base della pianta dovrebbe trovarsi sopra la linea di galleggiamento. Ciò consente alle radici di crescere nell’acqua mantenendo le foglie costantemente sommerse (che può farle marcire).

Una volta che un giglio della pace diventa troppo grande per il suo vaso, puoi trasferirlo in un contenitore leggermente più grande o dividerlo in piante più piccole. Se scegli di fare quest’ultimo, assicurati di dividere le foglie in modo uniforme tra i grappoli.

Come farli fiorire

Fertilizzare i gigli della pace ogni sei settimane a partire dal tardo inverno per incoraggiare la crescita primaverile o estiva.

Se i fiori del tuo giglio della pace hanno un aspetto debole o sono scarsi in quantità, potrebbe essere dovuto alla mancanza di fosforo nel tuo fertilizzante.

Invece se i boccioli della pianta escono verdi, tuttavia, potrebbe indicare che stai usando troppo fertilizzante.

 

Come prendersi cura di loro

I gigli della pace prosperano in condizioni di elevata umidità e luce solare indiretta, quindi è consigliabile parcheggiarli in un luogo caldo e ombreggiato. Richiedono un’umidità costante e dovrebbero essere annaffiati ogni settimana circa, ma è importante controllare il terreno prima di ogni volta per assicurarsi di non innaffiarli accidentalmente. Dovresti anche nebulizzare le foglie regolarmente (oppure posizionarle su un vassoio di ghiaia inumidito per aumentare l’umidità ambientale). I gigli della pace sono noti per essere drammatici, spesso appassiscono non appena hanno sete. Una volta che li innaffi, tuttavia, sono altrettanto veloci a riprendersi.

Possono tollerare brevi periodi di terreno asciutto, ma non possono sopravvivere in ambienti freddi e asciutti o in aree ventilate. Un davanzale rivolto a est è l’ideale per i gigli della pace, poiché li espone ai raggi morbidi e luminosi della luce del mattino mentre li protegge dal sole pomeridiano più duro.

Per quanto riguarda le piante d’appartamento, sono abbastanza resistenti, ma le loro foglie inizieranno a scurirsi se vengono ignorate per troppo tempo, quindi fai attenzione a non trascurarle completamente.

Altre cause delle foglie marroni includono luce eccessiva, fertilizzazione eccessiva e bassa umidità. Le foglie ingiallite possono anche essere attribuite a un’irrigazione impropria.

 

Ti consiglio di leggere anche Piante che ti aiuteranno a dormire meglio la notte

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.