Home Health & Wellness Giornata Mondiale dell’Igiene delle Mani

Giornata Mondiale dell’Igiene delle Mani

Giornata Mondiale dell’Igiene delle Mani
0

Dal 5 maggio 2005 si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale dell’Igiene delle Mani.

Si celebra la Giornata Mondiale dell’Igiene delle Mani, promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Lo scopo di ricordare l’importanza di un gesto così semplice, ma così fondamentale, soprattutto per la prevenzione nella trasmissione dei virus.

E’ da 2005 che in tutto il mondo si festeggia questa giornata, fondamentale per puntare l’attenzione su questa sana abitudine. Ti consiglio di leggere Disinfettante per le mani o lavaggio delle mani per combattere il Coronavirus.

Giornata Mondiale dell’Igiene delle Mani 2020 – SALVA VITE: Pulisci le mani

Quest’anno il messaggio per questa giornata, la cui importanza oggi è ancora più significativa, SAVE LIVES: Clean Your Hands, cioè SALVA VITE: Pulisci le Mani.

Sopratutto negli ospedali, ma in generale in abito assistenziale, però anche nella vita di tutti è importante lavarsi le mani in modo corretto per impedire ai microorganismi di trasmettersi, causando il propagarsi di malattie infettive più o meno gravi.

Lavarsi correttamente le mani permette di evitare il contagio tramite fomiti anche per l’attuale pandemia di Covid-19: igenizzando adeguatamente le mani riduciamo la trasmissione del virus e ne limitiamo il rischio di co-infezione con altri microrganismi.

I fomiti sono oggetti inanimati che, se contaminati o esposti a microorganismi patogeni, come virus, batteri o funghi, possono trasferire una malattia infettiva a un nuovo ospite.Giornata Mondiale dell'Igiene delle Mani

Quando è importante lavarsi le mani

E’ fondamentale lavarsi le mani spesso nell’arco della giornata, ma sopratutto appena si rientra a casa e prima e/ dopo di svolgere determinate azioni:

  • prima e dopo di aver toccato una persona malata, di aver medicato o comunque toccato una ferita, di aver cambiato un pannolino, di aver usato i servizi igienici e di aver toccato un animale o degli alimenti, soprattutto se crudi
  • prima di toccasi il viso, ad esempio avvicinando la sigaretta alla bocca per fumare o mettendosi le lenti a contatto, di mangiare e di somministrare o assumere medicinali
  • dopo esser stati in un luogo pubblico, come un autobus, un negozio, un ufficio o un ambulatorio, aver toccato delle altre persone, dei soldi o la spazzatura.

Ci sono tante altre piccole accorgimenti che possiamo avere, per cercare di ridurre al minimo la possibilità di contagio

Oltre ad igienizzarsi correttamente le mani, è buona norma anche tossire e starnutire nella piega del gomito.

Questo per evitare di contaminare le proprie mani, con le quali poi è possibile trasmettere i microorganismi toccando le cose; come ad esempio una maniglia o il cellulare, uno degli oggetti di uso quotidiano che è fondamentale disinfettare regolarmente.

Per soffiarsi il naso è buona abitudine, utilizzare fazzoletti monouso, gettarli subito dopo l’utilizzo e lavarsi immediatamente le mani.

Ricordiamoci che quando non abbiamo modo di lavarci le mani, possiamo utilizzare un igienizzante per le mani a base alcolica.

Ricordiamoci di lavarci spesso le mani

Igienizziamoci le mani con frequenza per salvaguardare la nostra salute e quella degli altri: questo piccolo gesto può davvero fare la differenza.

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »