Viaggi

I migliori luoghi da visitare in Grecia

Grecia da visitare, i migliori luoghi

grecia

Areopoli

E’ la città più grande del Mani. Dista inoltre 3 km dal pittoresco villaggio di Limeni, una bellissima città portuale con scintillanti acque color smeraldo e scogliere rocciose. Gytheio e Sparta sono facilmente accessibili per gite di un giorno. Kalamata è a meno di due ore di distanza. È anche vicino alle Grotte di Diros, una vasta rete sotterranea di fantastiche formazioni rocciose, situata a soli 11 km a sud della città.

Ciò che rende il paesaggio particolarmente suggestivo, sono le imponenti torri in pietra che sembrano più forti o torri di avvistamento, costruite in alto contro le aspre rocce e le strade, con poche finestre.

Atene

Grecia da visitare

Una metropoli tentacolare e moderna dominata dall’Acropoli, una cittadella situata in cima a uno sperone roccioso dal V secolo a.C..

Atene è una grande città con una ricca storia. Quindi c’è molto da vedere e da visitare, come l’Acropoli e il Museo Archeologico Nazionale, l’Agorà, Piazza Syntagma dove puoi trovare il Palazzo del Parlamento e la tomba del Milite Ignoto, costantemente vigilata dagli Evzones, le guardie greche che ogni giorno danno luogo allo spettacolare cambio della guardia; le chiese bizantine di San Nicola Rangabas e San Nicodemo, il Museo di arte folkloristica greca…

Grecia da visitare: Calamata

Situata a 2,5 ore dalla capitale.

Ci sono infinite spiagge sabbiose e di ciottoli lungo la costa che diventano progressivamente più tranquille man mano che ti allontani dal porto turistico principale.

Fai una gita di un giorno al villaggio di Kardamylli, a meno di un’ora da Calamata. Il sonnolento villaggio si trova sotto le montagne del Taigeto.

Icaria

Incastonata tra Mykonos e Samos. Prende il nome da Icaro, figlio di Dedalo, che contro il comando del padre volò troppo vicino al sole e cadde in mare vicino all’isola.

Spesso sono organizzate delle feste per celebrare celebrazioni religiose, inoltre l’isola ospita anche un festival musicale internazionale, il festival Ikaria e un festival internazionale annuale di scacchi.

Poi ovviamente ci sono le sue spiagge. La spiaggia delle Seychelles rivaleggia facilmente con la bellezza delle spiagge nella sua omonima, mentre la spiaggia di Therma vanta sorgenti termali ricche di minerali.

Idra

E’ una pittoresca isola bohémien accessibile tramite un traghetto di due ore da Atene. È completamente senza auto, il che significa che l’unico mezzo di trasporto è su un asino, un taxi acqueo o a piedi. Era un famoso punto di ritrovo negli anni ’60 e ’70 per artisti e musicisti. Trascorri le tue giornate perdendoti nei vicoli e scalando i bastioni dell’isola prima di rinfrescarti per un tuffo nelle sue acque.

Mykonos

Nota per il suo clima secco e ventoso, i mulini a vento, le strade bianche, le bellissime spiagge e, naturalmente, la sua vita notturna. Nonostante la sua reputazione di festa, tuttavia, l’isola soddisfa tutti gli interessi e le età.

C’è solo l’imbarazzo della scelta quando si tratta di spiagge. L’isola è ventosa, ma non lasciarti ingannare dal pensare che il sole non sia cocente.

Prendi in considerazione l’idea di prendere un traghetto per Syros, un’isola vicina a soli 30 minuti da Mykonos. Cosmopolita e cicladica, la città principale è costruita ad anfiteatro su due colline, creando un paesaggio unico.

Milos

Accessibile tramite un breve volo da Atene o un viaggio in traghetto dalle famose isole di Santorini, Paros o Mykonos.

L’isola vulcanica nel Mar Egeo è ricca di bellissime spiagge e acque cristalline, ma la cosa davvero unica di Milos sono i suoi incantevoli paesaggi lunari. Le sue scogliere bianco gesso che si affacciano sull’oceano azzurro sembrano ultraterrene. La spiaggia di Sarakiniko vanta formazioni rocciose bianche che si sono levigate e modellate nel tempo, dandoti la sensazione di camminare sulla luna. Per un’esperienza davvero unica, vai in spiaggia prima delle 8:00 e immergiti nel vasto paesaggio calcareo. Bevi la vista dei paesaggi lunari dalle ossa bianche, quindi tuffati nel mare azzurro sottostante.

Grecia da visitare: Pilio

Ricca di pittoreschi villaggi, montagne imponenti e spiagge esotiche, Pelion è una penisola montuosa della Tessaglia, la parte centrale del paese. È vicino alla città principale di Volos, ma ci sono ottimi collegamenti di trasporto anche da Atene e Salonicco.

In inverno, dirigiti verso la stazione sciistica di Agriolefkes sul Monte Pelio per un’indimenticabile vacanza invernale sulla neve, e in estate, ritirati dal mondo nel villaggio di Makrinitsa, un pittoresco villaggio con strade di ciottoli e grandi case, o Portaria – un lussureggiante, verde villaggio di montagna.

Da visitare la spiaggia di Mylopotamos è probabilmente la più famosa e pittoresca, divisa in due parti da una spettacolare formazione rocciosa.

Che tu stia cercando una vacanza al mare, un’escursione o semplicemente passeggiare per i villaggi, il paesaggio unico di Pelion accoglie tutti i tipi di vacanzieri.

 

Salonnico

Offre cultura, storia, cibo e avventura, ma per qualche motivo viene spesso trascurata come destinazione per una vacanza in città.

Inizia la giornata con la famosa bougatsa della città, un dolce per la colazione con crema pasticcera racchiusa in una deliziosa pasta sfoglia. Lasciati incantare dalle mura di Salonicco, dalle chiese, dai monasteri e dai bagni bizantini, tutti inclusi nell’elenco dei siti del patrimonio mondiale dell’UNESCO (la città ne ha 15 in totale). Visita la Torre Bianca, monumento e museo sul lungomare della città, costruita nel XV secolo dopo la caduta di Salonicco agli Ottomani. Successivamente vai a Piazza Aristotele, la piazza centrale e cuore pulsante della città.

Cerca i piccoli “ouzeries”, piccoli locali che servono bicchieri di forti liquori locali di tsipouro o ouzo accompagnati da piatti meze.

Vale la pena scappare a Halkidiki, che è raggiungibile in auto o in autobus in un’ora. L’inebriante paesaggio blu-verde combina aspre scogliere montuose, spiagge esotiche e verdi pinete.

All’inizio di novembre la città ospita l’International Thessaloniki Film Festival.

Santorini

Grecia

L’isola vulcanica battuta dal vento è nota per le sue case cubiche imbiancate a calce e gli affascinanti tramonti. Essendo una delle isole più fotografate, potresti avere la sensazione di aver già visto le chiese a cupola blu di Santorini e le insenature vulcaniche.

Come ovunque in Grecia, c’è solo l’imbarazzo della scelta quando si tratta di cibo. Prova le domatokeftedhes – frittelle di pomodoro fatte con pomodori di Santorini arrossati dal sole. Accompagnali con un bicchiere di vino Assyrtiko proveniente da una delle oltre 20 aziende vinicole dell’isola. Il microclima dell’isola fornisce un ambiente fertile per l’uva rara e ad alta acidità.

 

Grecia da visitare: Zante

Zante Town, la capitale dell’isola, e ricca di pittoresche case ed edifici in stile veneziano, la città è il centro culturale dell’isola. Ma per immergerti davvero nella cultura dell’isola, vai a Vasilikos, il villaggio e la comunità che si trova a circa 15 chilometri a sud della città.

Trascorri la giornata sulla spiaggia di Gerakas, una lunga spiaggia dorata sulla punta meridionale della penisola, dimora delle famose tartarughe caretta caretta che nidificano nelle aree protette delle spiagge. Nelle vicinanze si trova anche Banana Beach, la spiaggia più grande dell’isola. Una spiaggia lunga e ampia con acque scintillanti e poco profonde, qui puoi anche prendere parte a una serie di sport acquatici.

Mentre il sud è ricco di natura, spiagge e cucina, non lasciare Zante prima di aver visitato l’estremità settentrionale dell’isola, dove si trova la famosa spiaggia di Navagia. Altrimenti nota come spiaggia del relitto, i resti della nave MV Panagiotis sono stati piantati sulla sabbia bianca da quando la nave affondò nel 1982. È accessibile solo in barca.

Secondo te cosa possiamo mettere nella lista Grecia da visitare?

Ti consiglio di leggere anche Le isole più belle della Grecia

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.