Il massaggio perineale in gravidanza

Il massaggio perineale: dalle 34 settimane per almeno 3 volte alla settimana per 5 minuti.

Siediti nuda per terra su un tappetino o un cuscino, con uno specchio di fronte. Guarda la struttura del tuo bacino e degli sfinteri (uretra, vescica e ano)

Utilizza un olio emolliente (olio di mandorle oppure un olio per massaggi perineali o anche del semplice olio di oliva) che spalmerai tra pollice e indice della tua mano.

Si comincia massaggiando la zona esterna per rilassarla e per prenderne ‘confidenza’. Si introduce poi il pollice in vagina mentre le altre dita poggeranno sui glutei (potreste pure procedere con una o entrambe le mani).

Il massaggio perineale in gravidanza
Massaggiando applicare una certa pressione verso il retto e verso le pareti laterali della vagina.Tieni i pollici in questa posizione per circa un minuto. Si percepisce, soprattutto all’inizio, una leggera sensazione di bruciore e stiramento muscolare.

Successivamente, seguendo un movimento a “U” (o immaginando mezzo quadrante di orologio dalle h 3 alle h 9) spostati dall’alto verso il basso e in avanti e indietro (come a simulare la testolina del bambino che vuole uscire).

Sai che mi occupo di regolare l’uscita e la continenza della pipí e delle feci? Se invece di spingere mi dedichi un sospiro e mi lasci un po’ di tempo.Funziono meglio e mi sento più felice!⁣

Sai che sono sempre presente durante gli orgasmi? Quando sono coinvolto rendo la vita sessuale più piacevole.⁣

Sai che quando sono rilassato accompagno meglio la nascita del tuo bambino?⁣

Sono anche sensibile alle emozioni che hai provato e che vivi quotidianamente, per questo ho bisogno di più attenzioni.⁣

Se ti prendi cura di me, mi tonifichi e mi rilassi, mi dedichi una carezza e mi massaggi con un po’ di crema dopo la doccia come fai con la pelle sono più felice e funziono meglio.⁣

Ti consiglio di leggere anche Movimento in gravidanza

Rachel Pennings

Articoli consigliati