Home Create&Celebrate L’attesa del Natale: la corona dell’avvento
L’attesa del Natale: la corona dell’avvento

L’attesa del Natale: la corona dell’avvento

0

Inizia il periodo più frizzante dell’anno, quello dell’attesa, quello dello scorrere dei giorni che ci porteranno lentamente ad assaporare la magia del Natale.

Le grandi vetrine, da qualche tempo, ospitano pini addobbati a festa cosparsi di neve, sulle cime dei rami più folti; fitte lucine intermittenti donano una luce soffusa alle pareti; grossi cesti di vimini intrecciati raccolgono soffici coperte e grandi, e morbidi cuscini dalle tenui tonalità sono sistemati con gusto accanto al bracciolo di un morbido divano, rigorosamente in stile country; al centro di un tavolino, realizzato con legno di recupero, padroneggia il simbolo per eccellenza dell’attesa: la corona dell’avvento, fatta di pini intrecciati e di candele bianche.

Weihnachtsdekoration

Quando il Natale muove la sua bacchetta magica, tutto diventa più bello e più magico. Ogni angolo, esterno ed interno, è illuminato e addobbato con cura… ogni dettaglio richiama alla mente calde atmosfere di festa.

La magia del Natale ha sempre avuto il potere di avvolgerci come una calda coperta. E’ il momento più speciale dell’anno, in cui tradizione e calore si fondono per regalare uno scenario unico e coinvolgente che conquista grandi e piccini. Per scandire i giorni che ci separano dal Natale, vi invito a realizzare una corona dell’avvento nello stile che più vi piace.

43104d04a739b2995e77322fee02fc9fGiunta fino a noi dalla tradizione nord europea, è un semplice progetto dal sapore natalizio da realizzare anche in compagnia dei più piccini.

La corona dell’avvento nasce come simbolo dello scorrere del tempo e ha la funzione di annunciare l’avvicinarsi del Natale. La tradizione vuole che sia di forma circolare, perché simboleggia il segno di eternità ed unità, e che vengano utilizzati rami di sempreverde che stanno a significare la continuità della vita.

268b01b020ecdff81986c00b4055aa9cQui di seguito, vi propongo una raccolta di foto, prese dal web, di quelle che rappresentano il mio stile semplice, raffinato ed essenziale, elegante e rustico al tempo stesso. Il colore verde del muschio, l’odore acre dei rami di pino, il marrone delle pigne e il rosso dei sottili nastrini, raccolti intorno alle candele hanno tutto il “sapore” del Natale.

Per realizzare una corona dell’avvento basterà procurarsi delle candele di cera bianche, del formato che più vi piace, rami di pino o agrifoglio, muschio, piccole pigne, nastrini rossi, cordoncini dai toni naturali, centrini di carta, tags di cartoncino naturale e numeri da assegnare ad ogni candela.

1a8fa329bb67e20253bcb215f9ced9e7Potete scegliere di poggiare le candele su vassoi di diversa forma o in vecchie scatole di latta, che personalmente adoro, o utilizzare vasetti di recupero,  tazze o qualunque oggetto richiami la vostra attenzione.

b658e2800d2aea930a4aaff0bc4f1a13

E’ l’incanto di una festività tanto attesa e amata che vi guiderà attraverso la voglia di dare vita alla vostra corona dell’avvento.

Poco importerà della forma che le darete o il materiale naturale che sceglierete di mixare, l’importante è che vi rilassiate nel dare vita a qualcosa in cui credete.

Può diventare un piccolo elemento prezioso nelle nostre famiglie. 46fce65a401ca9b6baba717e356f2313

Le candele potranno essere accese una per settimana, al sabato sera o alla domenica mattina, quando tutta la famiglia è riunita… solitamente dal più piccino di casa, proprio perché questa tradizione nasce per preparare i bambini ad accogliere il Natale.

Serena attesa a tutte Voi,

Emilia

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *