Le famiglie reali del mondo

Le famiglie reali del mondo, ecco chi sono i reali

Oggettivamente la nostra attenzione è sempre per i monarchi inglesi eppure ci sono 26 monarchie nel mondo.

Esiste un’affascinante rete di re, regine, sultani, imperatori ed emiri che governano o regnano su 43 paesi in tutto.

Ovviamente, la maggior parte delle famiglie reali ha un profilo internazionale considerevolmente inferiore rispetto ai Windsor.

Ciò ha molto a che fare con la storia imperiale britannica: sedici paesi, tra cui Canada e Australia, sono ancora tecnicamente soggetti della monarchia britannica, che un tempo governava gran parte del mondo.

Oltre alla regina Elisabetta II, le altre monarchie variano ampiamente secondo quanto potere detengono, in che modo sono visti, in che modo la loro famiglia è arrivata lì e persino in ciò che sono chiamati.

Ci sono i monarchi che governano, che hanno un vero potere politico diretto, e quelli, come i Windsor, che semplicemente regnano.

Famiglie reali: monarchi che governano

Arabia Saudita

L’Arabia Saudita è una monarchia assoluta, il cui sovrano è posto a capo dello stato, assumendo in sé anche la funzione di primo ministro e di massima carica religiosa. Salman bin Abdulaziz Al Saud.

Kuwait

Sabah IV Al-Ahmad Al-Jaber Al-Sabah, governa il Kuwait dal 2006.

Qatar

L’emiro Tamim bin Hamad al-Thani è una recente aggiunta a questo elenco, che è subentrato dopo la pacifica abdicazione di suo padre.

Emirati Arabi Unit

Gli Emirati Arabi Uniti sono una federazione di sette distretti, ciascuno dei quali è governato da un monarca ereditario che porta il titolo di emiro. Tradizionalmente, l’emiro di Umm al-Qaywayn è anche il presidente della federazione. Oggi è Saud bin Rashid Al Mu’alla , che è in carica dal 2009.

Swaziland

Re Mswati III è stato il monarca assoluto di questo piccolo paese dell’Africa meridionale da quando ha ereditato la corona da suo padre nel 1986, quando aveva appena 18 anni.

Brunei

Sir Hassanal Bolkiah è sultano e primo ministro del Brunei dal 1967 e nomina praticamente tutti gli organi dirigenti del Brunei, incluso il Consiglio legislativo e le Corti suprema e della Sharia.

Oman

Sultan Qaboos bin Said ha governato l’Oman, il suo governo, il suo tesoro e i suoi militari da quando ha rovesciato suo padre in un colpo di stato del palazzo del 1970.

Bahrein

La famiglia al-Khalifa, che è sunnita, ha governato questa piccola e isola di maggioranza sciita dal 1783. L’attuale monarca, Hamad bin Isa Al Khalifa, ha preso il potere nel 1999 e nel 2002 ha cambiato il suo titolo da emir a re.

Giordania

 

Il re Abdullah II governa dal 1999 e sebbene non sia tecnicamente il capo del governo  ha poteri politici molto reali, inclusa la capacità di porre il veto a qualsiasi legge e sciogliere il parlamento a piacimento.

Marocco

Il re Mohammed VI ha volontariamente ridotto alcuni dei suoi poteri quando, sulla scia delle rivolte della primavera araba del 2011, ha messo in atto una serie di riforme al governo del Marocco, una monarchia costituzionale.

 Vaticano

Sì, il papa è considerato il monarca di questa città-stato europea.

Famiglie reali: monarchi con un pò di potere politico

Monaco

Il Principe Alberto II governa dal 2005 e ricopre un ruolo politico importante, nonostante Monaco abbia una legislatura eletta.

Thailandia

Il re è Maha Vajiralongkorn Bodindradebayavarangkun. Possiede un numero di poteri costituzionali poco usati, ma ancora importanti, tra cui la capacità di porre il veto alla legislazione e perdonare i criminali.

Liechtenstein

Il principe è Alois Philipp Maria von und zu Liechtenstein, Graf zu Rietberg.

Tonga

Il re Ahoeitu Unuakiotonga Tukuaho Tupou VI incarica dal 2012.

Bhutan

Jigme Khesar Namgyel Wangchuk è il Druk Gyalpo del Bhutan, che significa Re Drago.

Famiglie reali: monarchi cerimoniali o polena

Norvegia

Il re norvegese Harald V ha un certo numero di ruoli dal suono importante ma del tutto cerimoniali, inclusa la nomina del gabinetto norvegese e del primo ministro con l’approvazione del parlamento, ovviamente.

Svezia

famiglie reali

La Svezia è una delle poche monarchie che consente la successione femminile, il che significa che la principessa Victoria Ingrid Alice Desiree diventerà regina alla fine del regno di suo padre. Il re Carl XVI Gustaf, l’attuale monarca, è una figura cerimoniale.

Paesi Bassi

Il re olandese Willem-Alexander è salito al trono  dopo che sua madre Beatrix ha rinunciato al suo regno. I Paesi Bassi hanno un parlamento bicamerale, quindi il monarca non governa direttamente.

Spagna

famiglie reali

Il re è Felipe Juan Pablo Alfonso de Todos los Santos de Borbón y Grecia. E’ una monarchia parlamentare.

Groenlandia

La regina danese Margrethe II( Margrethe Alexandrine Þórhildur Ingrid).  Il Regno di Danimarca è una monarchia parlamentare.

Lussemburgo

Il Lussemburgo si definisce come un “Granducato”, non un regno, quindi Henri Guillaume prende il nome di Granduca Henri dal 2000.

Belgio

Il re Filippo del Belgio ( Philippe Léopold Louis Marie) ha ereditato un paese diviso quando ha giurato il 21 luglio, poche ore dopo che suo padre ha abdicato.

Lesotho

Il re Letsie III(David Mohato Bereng Seeiso) ha regnato formalmente dal 1996 e informalmente dal 1990, quando suo padre era in esilio. È un “simbolo vivente dell’unità nazionale”, secondo la costituzione nazionale, e non ha poteri politici.

Cambogia

Il re Norodom Sihamoni è stato scelto per subentrare a suo padre nel 2004, quando il Royal Throne Council della Thailandia lo ha scelto da un pool di reali maschi idonei.

Malesia

Dal 2019  Abdullah of Pahang detiene il trono.

Giappone

L’imperatore Naruhito ed è, secondo la leggenda, il 126° imperatore nella sua stirpe.

Alessandra Bonadies

Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

Articoli consigliati