L’essenziale per godersi le vacanze in famiglia

L’essenziale per godersi le vacanze in famiglia

Viaggiare è avventura, meraviglia, emozione. È coraggio, paura.
“La destinazione non è mai un luogo, ma un nuovo modo di vedere le cose”: diceva lo scrittore americano Henry Miller. Ed è proprio questo il senso di una vacanza: scoprire e scoprirsi.

 

Stai per metterti in viaggio? Cosa non devi assolutamente dimenticare? Niente ansia. Ecco per te un vademecum con l’essenziale per una vacanza in famiglia, all’insegna della serenità.vacanze in famiglia

Cosa non deve mancare in valigia?

Che sia una vacanza nell’europea Budapest o un viaggio nella lontanissima Tokyo, la tua valigia deve contenere tutto il necessario per i giorni che trascorrerai lontano da casa. Cosa portare con te?

  1. Abiti

Gli indumenti sono tra quelle cose da non dimenticare. Se vai in un paese dal clima variabile, vestirti a strati ti permetterà di non patire né il freddo né il caldo. Porta con te quindi alcune magliette a maniche corte e dei maglioncini. Sei freddoloso? Non scordare la maglia termica e un pigiama caldo per la notte.

 

  1. Smartphone e simili

Ormai la tecnologia smart è diventata essenziale per la vita di tutti i giorni. Come potremmo fare senza le nostre amate chat? E senza Google Maps? Impossibile. Quindi prendi smartphone e non dimenticare il carica batteria. Potrebbe essere davvero utile avere con te il power bank, per ricaricare i tuoi dispositivi nelle lunghe ore trascorse a girare fuori.

 

  1. Documenti

Importantissimi per viaggiare, la carta d’identità, il codice fiscale e, se serve, la patente di guida sono super necessari. Non dimenticare la carta di credito: certi luoghi ormai accettano solo pagamenti tramite POS. Inoltre, porta con te i documenti per il volo, se ne hai uno, come la carta d’imbarco. E per le norme anti-Covid? Ogni paese ha le sue regole. Un modo per informarsi è visitare il sito del Ministero della Salute.

 

  1. Medicine

Da non lasciare a casa sono le medicine. Può essere utile avere con sé un analgesico, come l’aspirina, per il mal di testa o i dolori mestruali, degli antistaminici, specie se sei allergico ai pollini o a qualche alimento, i fermenti lattici e un antidiarroico, perché può capitare di avere mal di pancia per qualcosa che si consuma fuori. Attenzione: se prendi abitualmente dei farmaci, bada di portare con te la quantità necessaria per tutto il viaggio.

 

Hai un’assicurazione di viaggio?

E se capitano degli imprevisti? Questa è la domanda che molti viaggiatori si pongono prima di partire. Gli ultimi anni ci hanno abituato a situazioni che non ci aspettavamo. Gli esperti definiscono il Coronavirus come un cigno nero, ossia un evento assolutamente inaspettato. Come non farsi trovare impreparati? Una polizza viaggio è una delle soluzioni migliori per fare una vacanza in famiglia protetti da rischi e inconvenienti. La copertura assicurativa si occupa delle spese mediche, del rientro sanitario, del rimborso per danni o perdita bagaglio. Potrai goderti la tua vacanza senza pensieri.

 

Consigli per la valigia perfetta

Fare la valigia è un’arte. Una sorta di gioco a incastro come il tetris. Inizia col mettere prima le cose più voluminose, come pigiami e giacche. Un suggerimento fondamentale: arrotola gli indumenti per fare fagotti. Incastra i capi più piccoli come mutandine e calzini negli angoli. Non portare con te beauty case o pochette perché prendono tanto spazio. Piuttosto, inserisci in modo sfuso i trucchi e il necessario per la cura di viso e corpo. Vedrai che guadagnerai altro posto, ad esempio per un secondo paio di scarpe o per le ciabatte.

 

A cosa fare attenzione se voli?

Se prenderai un volo, prima di partire, pesa la tua valigia. Per il bagaglio a mano e in stiva sono applicate limitazioni sul peso diverse a seconda della compagnia con cui viaggi. Usa una comune bilancia per le persone, pesa il bagaglio singolarmente e, come controprova, pesala insieme a te. C’è ancora qualcosa cui badare. Le norme di sicurezza sugli aeroplani limitano il trasporto di liquidi. In genere, sono ammessi contenitori al massimo di 100 ml. Anche le creme e le medicine liquide sono sottoposte a queste normative. Il totale dei liquidi con sé non deve superare 1 litro. E per le bottiglie di acqua? Può capitare di avere sete in volo. Potrai far salire a bordo solo bottiglie di acqua acquistate nell’area gate, dove stazionerai dopo essere stato sottoposto allo scanner. Occhio ai prezzi: in genere sono care. Un trucco? Porta con te una bottiglia di acqua vuota, potrai riempirla in una fontana o rubinetto e portarla con te. A bordo non potrai far salire nemmeno siringhe o oggetti potenzialmente lesivi per le persone. Non temere, li acquisterai una volta atterrato.

Viaggiare ti trasforma

“Di una città non apprezzi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà ad una tua domanda” scriveva il celebre Italo Calvino. Quale sarà il punto interrogativo che si dissolverà dopo la partenza? Cosa imparerai su di te e sul mondo? Viaggiare ci trasforma e amplia le nostre vedute. Con l’essenziale per goderti una vacanza gioiosa e serena in famiglia, scoprirai che anche il luogo più lontano da casa può avere qualcosa di familiare che parla proprio a te.

Alessandra Bonadies

Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

Articoli consigliati