Home Viaggi Parco della Murgia Materana

Parco della Murgia Materana

Parco della Murgia Materana
0

Parco della Murgia Materana

Il parco si trova in Basilicata, a Matera a pochi chilometri di distanza dal confine con la Puglia.

Parco della Murgia Materana

Il Parco propone diversi itinerari:

Da Matera a Montescaglioso, l’antico percorso 001

È l’antico percorso che parte da Matera e, seguendo il torrente Gravina verso sud, arriva fino al paese di Montescaglioso.

Quindi si parte da Porta Pistola, nel cuore dei Sassi di Matera, alla volta di contrada dell’Ofra. Vedrete la Madonna della Rena, e dall’altra parte, oltre il grande canyon, Tempa Rossa. Si continua poi per il complesso rupestre dell’Ofra, a picco sulla gravina della Murgia Serritella. Da qui, seguendo il torrente Gravina, si arriva alla Grotta dei Pipistrelli e alla Grotta Funeraria. Continuando a camminare noterete il Villaggio Saraceno, prima di arrivare a Casino Venusio. Visitate lo spettacolare sistema di grotte comunicanti tra loro, il complesso di Sant’Eustachio. Risalendo sul pianoro proseguite fino ad incontrare il Vallone della Loe. Arrivate infine a Montescaglioso fino ad arrivare all’abbazia benedettina di San Michele Arcangelo.

Murgia Timone 101

Si parte dal Centro Visita dell’Ente Parco sulla Murgia Timone.  La prima chiesa rupestre che incontrerete è San Pietro in Principibus, poi vedrete la piccola Cripta di S. Elia. Giunti sulla sommità del pianoro, siete a Murgia Timone.Proseguite poi per il Centro Visita di Masseria Radogna e il Villaggio Trincerato di Murgia Timone. Continuando il percorso tra cavità naturali e orti terrazzati si giunge poi alla chiesa di Sant’Agnese. Da qui a destra si arriva a Madonna delle Tre Porte. Il percorso si conclude con il ritorno a Jazzo Gattini.

Murgia Timone 102

Ripercorre alcuni tratti del precedente percorso nella Murgia Timone. Partendo da Murgia Grande, dopo aver visitato il Villaggio Trincerato di Murgia Timone, si percorre il sentiero fino al ciglio della gravina, dove vedrete la cripta della chiesa della Madonna delle Croci. Così si prosegue verso il piazzale del Belvedere fino a giungere a Murgia Timone, dove fermarsi alla Chiesa Rupestre di San Falcione prima di ritornare al Centro Visita di Murgia Timone.

Parco della Murgia MateranaUn sentiero del Parco della Murgia Materana è la Murgia Timone 103

È l’itinerario che dai Sassi conduce a Murgia Timone. Percorrendo un’antica mulattiera arriverete alla chiesa di Sant’Agnese, la Madonna delle Tre Porte ed il piazzale soprastante. Scendendo poi verso la chiesa  di San Vito e di nuovo nel fondo della gravina, si attraversa il torrente Jesce, che conduce ad un angolo suggestivo del parco, lo Jurio. Infine  tra filari di fichi d’India si vede la cappella di Monte Verde.

Murgecchia 201

Luogo di partenza e di arrivo di questa escursione è il Centro Visita del Parco. Da Porta Pistola si inizia il percorso che vi porterà in un punto panoramico di fronte ai Sassi. Sulla punta di questo promontorio, la chiesa di Santa Maria degli Angeli. In un giardino di mandorli e ulivi vedrete la cappella di Monte Verde e, una volta arrivati sulla sommità di Murgecchia, riconoscerete la chiesa della Madonna delle Vergini e la Chiesa della Madonna dei Derelitti. Proseguite così per il Villaggio Neolitico di Murgecchia e poi prenderete la strada del ritorno.

La Gravina di Montescaglioso 401

Si parte dal Centro Visita del Parco di Montescaglioso, ospitato dalla bellissima abbazia benedettina di San Michele Arcangelo, alla volta del Casino Irene. Si sfiora, così, il Villaggio rurale delle Pianelle e risalendo, ammirate la vista della gravina. Incontrerete poi la Cripta del “Canarino” e la Cripta di S. Andrea, prima di scendere nel Vallone della Loe. È qui che si trova la Cripta della “Scaletta”. Arriverete così alla Chiesa della Madonna della Loe e poi alla cripta di S. Eustachio e alla masseria fortificata di Casino Venusio.

Ti consiglio di leggere Splendidi parchi nazionali da visitare in Italia

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn
Alessandra Bonadies Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Abito a Roma ma sono una gallina padovana. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »