Home Lifestyle Pulizia ecologica, ecco qualche suggerimento
0

Pulizia ecologica, ecco qualche suggerimento

Pulizia ecologica, ecco qualche suggerimento
0

Pulizia ecologica: ecco qualche modo per passare alla pulizia senza plastica

Ci sono molti semplici modi che possiamo fare per ritagliare la plastica dalla nostra vita quotidiana.

Spesso le soluzioni naturali fatte in casa sono molto efficaci nella rimozione di macchie e odori e non richiedono imballaggi in plastica.

Ecco qualche consiglio per una pulizia ecologica:

 Mantieni la tua casa minimalista

Avere declutters regolari  aiuta perché è più facile mantenere pulito uno spazio di vita più minimalista questo è più vero in bagno, prova!

Inoltre, una volta che inizi a goderti lo spazio extra e la semplicità di avere meno cose, smetterai di acquistare prodotti e accessori non necessari.

 Il bicarbonato di sodio è un potente deodorante naturale

È ottimo per rimuovere gli odori da frigoriferi, tappeti e tappezzerie.

Per i frigoriferi, posiziona una ciotola poco profonda di bicarbonato di sodio su uno degli scaffali. Per gli arredi morbidi, cospargere sulla zona e lasciare per alcune ore, poi aspirare usando l’ugello appropriato sull’aspirapolvere.

Una pasta abrasiva a base di mezzo bicarbonato di sodio e metà acqua è ottima anche per rimuovere le macchie da piani di lavoro, lavandini, fornelli e pentole.

Soprattutto, il bicarbonato di sodio può essere acquistato e conservato in scatole di cartone,  non è necessaria la plastica.

L’aceto bianco distillato è un’ottima alternativa al lavavetri

Usar l’aceto bianco distillato per pulire le finestre e lasciarle scintillanti.

L’aceto è anche buono per rimuovere il calcare dai bollitori, basta riempire il bollitore con una soluzione di acqua in una parte per aceto bianco in una parte e lasciare durante la notte. Al mattino, il calcare si staccherà facilmente, ma ricordati di risciacquare abbondantemente per rimuovere gli odori. Puoi fare lo stesso con i soffioni .

Una soluzione di acqua e aceto è anche utile per tenere a bada il calcare su rubinetti, piastrelle, vasche e vasche da bagno. Proprio come il bicarbonato di sodio, una tazza di aceto può assorbire gli odori, il suo odore di aceto si attenuerà nel tempo.

L’acquisto di aceto in bottiglie di vetro e l’utilizzo nei modi sopra indicati può alleviare la necessità di acquistare numerosi prodotti che normalmente vengono forniti in imballaggi di plastica.

Optare per panni di cotone naturali e riutilizzabili

Optare per panni o flanelle di cotone naturali, riutilizzabili e lavabili per lavare e pulire piuttosto che panni monouso, è utile disporre di un sistema di codice colore in modo da sapere cosa viene utilizzato in stanze diverse o per diversi livelli di pulizia (per evitare che i panni per la pulizia dei bagni vengano mescolati con panni per la pulizia delle stoviglie) o con pentole diverse (ad es. Vecchie vaschette per gelato) etichettate per farti sapere quale panno è usato per cosa.

Puoi anche riutilizzare vecchie magliette e altri indumenti che altrimenti verrebbero gettati nei panni per la pulizia.

pulizia ecologicaFai attenzione alle microfibre nei vestiti

Gran parte del nostro inquinamento da plastica che penetra nel mare proviene dalle microfibre,  le piccole fibre che si lavano via dai nostri vestiti, che si tratti della nostra biancheria intima in poliestere o delle nostre parti superiori in pile, si consiglia di acquistare un prodotto che può andare in lavatrice e intrappolare le microfibre per impedire che entrino nell’acqua di mare.

 Il succo di limone è un must

Il succo di agrumi è un agente sbiancante naturale. Usalo per rimuovere le macchie dai taglieri strofinando con il limone fresco (o il materiale in bottiglia) e lascialo durante la notte. È anche efficace nel rimuovere le macchie di ruggine e mezzo tappo nel carico di lavaggio illuminerà i bianchi.

 Prova uno scrubber a luffa naturale

I lavasciuga pavimenti in luffa naturale sono completamente biodegradabili e possono essere utilizzati per qualsiasi cosa, da pentole e padelle per la pulizia a bagni sporchi, anche se ovviamente ne vorrai di separati per ogni lavoro.

Una volta che hai finito con loro, possono tranquillamente andare nel compost, sono molto più eco-compatibili di panni e lavapavimenti realizzati con microfibre e plastica.

Per una pulizia ecologica elimina le bottiglie di detersivo

 

Per coloro che hanno poco tempo a disposizione, potrebbe essere più semplice cercare il negozio di alimenti naturali più vicino che offre ricariche per ridurre l’uso di imballaggi in plastica.

Rendi la tua lavastoviglie ecologica

Cerca pastiglie per lavastoviglie ecologiche con un involucro solubile, a base di ingredienti di origine vegetale che sono biodegradabili e non pericolosi. Vengono in una scatola di cartone.

Ti consiglio di leggere anche Suggerimenti per la pulizia dei rubinetti di cucine e bagni

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn
WoMoms WoMoms, la tua "amica virtuale": idee per viaggiare, consigli per lo shopping, dialoghi aperti, spunti per stupire ai fornelli e molto, molto altro ancora! Sempre sul pezzo, sempre accanto a te...

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »