Home Lifestyle Quando è il primo giorno di primavera?
Quando è il primo giorno di primavera?

Quando è il primo giorno di primavera?

0

Il primo giorno di primavera

L’equinozio di primavera, 20 marzo, quando le ore di luce e buio saranno praticamente le stesse.

Tuttavia, l’equinozio, latino per “uguale notte”, segnala anche l’inizio della primavera astronomica, segnando un punto nell’orbita terrestre quando l’emisfero settentrionale inizia a riscaldarsi.

equinozio di primavera
Quando è il primo giorno di primavera?

L’equinozio di primavera si svolge mercoledì 20 marzo 2020 alle 03.50. In quel preciso momento globale, la primavera astronomica inizia nell’emisfero settentrionale e dura fino al 21 giugno, quando si verifica il solstizio d’estate.

Qual è l’equinozio di primavera?

Chiamato anche equinozio di primavera (significato primaverile “di primavera”), l’equinozio è il momento nell’orbita terrestre in cui il sole sembra attraversare l’equatore celeste. Significa giorni più lunghi e più caldi quando l’emisfero settentrionale inizia a inclinarsi verso il sole. Tuttavia, per un breve periodo, i giorni e le notti sono praticamente uguali.
Sebbene segnali l’inizio della primavera nell’emisfero settentrionale, ha l’effetto opposto nell’emisfero meridionale, che inizia a inclinarsi lontano dal sole, innescando l’inizio della caduta.

Tuttavia, ci sono varie altre date utilizzate per misurare l’inizio ufficiale delle stagioni. Ad esempio, alcuni usano il 1° marzo come primo giorno della primavera meteorologica, che termina il 31 maggio. Tale data si basa sulle temperature medie, non sull’astronomia; è ciò che sta succedendo con la Terra nello spazio che descrive l’equinozio.

Qual è l’equatore celeste?

Non è affatto una cosa reale, ma piuttosto una linea immaginaria nel cielo direttamente sopra l’equatore terrestre. Gli astronomi lo usano per dividere le stelle in due sfere celesti, il cielo settentrionale e meridionale, che hanno entrambe le loro stelle e costellazioni separate. L’immaginario equatore celeste è equidistante dai poli celesti, quindi se sei al polo nord non puoi vedere nessuna delle stelle del cielo notturno meridionale e viceversa.

Quali sono le cause delle stagioni?

Pensi che la Terra sia più vicina al sole in estate? Pensa di nuovo. Le stagioni sono causate dall’inclinazione della Terra. La Terra ruota costantemente sul suo asse, dandoci giorno e notte, ma quell’asse è inclinato di 23,5 gradi rispetto alla sua orbita del sole. Se non ci fosse inclinazione, la lunghezza del giorno e della notte sarebbe la stessa per tutto l’anno, e non ci sarebbero stagioni poiché ovunque sulla Terra otterrebbe sempre la stessa quantità di luce solare.
All’equinozio di primavera, l’asse terrestre è perpendicolare al sole, quindi il sole splende allo stesso modo su entrambi gli emisferi nord e sud.
Perché l’inclinazione? Gli scienziati pensano che la Terra sia stata colpita da un’enorme roccia chiamata Theia 4,5 miliardi di anni fa (la cosiddetta ipotesi di impatto gigante), che potrebbe aver causato il distacco della luna, ma potrebbe anche aver intitolato la Terra lateralmente.

Come posso vedere l’equinozio di primavera?

Non è davvero qualcosa da vedere, anche se ad alcune persone piace sperimentarlo guardando un’alba o un tramonto il più vicino possibile all’evento. In Nord America, questo significa tramonto mercoledì. Tuttavia, per coincidenza, mercoledì vede anche una luna piena (in realtà, una super luna più grande del solito chiamata Super Worm Moon), così come il sole tramonta ad ovest una luna piena luminosa sorgerà ad est. Una luna piena all’equinozio non è più presente dal 1981.

Come viene celebrato l’equinozio di primavera?

Tradizionalmente, l’equinozio di primavera è un momento per le festività nell’emisfero settentrionale, in particolare Pasqua e Pasquetta.

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn
WoMoms WoMoms, la tua "amica virtuale": idee per viaggiare, consigli per lo shopping, dialoghi aperti, spunti per stupire ai fornelli e molto, molto altro ancora! Sempre sul pezzo, sempre accanto a te...

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »