Raviolo IV al Taleggio, una ricetta “A Regola d’Arte”

Raviolo IV al Taleggio, ricetta degli chef stellati Antonella Ricci e Vinod Sookar.

I due chef hanno firmato ricette speciali a base di Taleggio DOP ispirate alle correnti artistiche più famose di tutti i tempi: dall’Impressionismo al Cubismo, dalla Pop Art all’Action Painting. Con le ricette del progetto “A Regola d’Arte”: antipasti, finger food, primi, secondi e dolci si trasformano in quadri da gustare.

Raviolo IV al Taleggio

Creativi, golosi, colorati e facili da riprodurre nella propria cucina, i piatti degli chef stellati sono perfetti per pranzi e cenoni italiani DOP con stile!

Ogni forma di Taleggio DOP è un parallelepipedo quadrangolare, con crosta sottile, morbida e di un rosato naturale. La pasta del Taleggio DOP è uniforme e compatta, di colore chiaro che varia dal bianco al paglierino. Il sapore è dolce, leggermente aromatico. Il Taleggio DOP ha una buona digeribilità ed è un alimento naturale perché non è ammesso alcun trattamento della crosta. Il Taleggio D.O.P. è un formaggio energetico, ricco di proteine, sali minerali e vitamine A e B2. Ha un rapporto calcio/fosforo ideale per l’assorbimento del calcio a livello intestinale e per la fissazione dei sali nelle ossa.

Ingredienti per 4 persone del Raviolo IV al Taleggio

Per gli impasti: impasto chiaro

  • 100 g di semola rimacinata 
  • 1 uovo 

Impasto verde 

  • 100gr di semola rimacinata 
  • 1 tuorlo 
  • 30 g di clorofilla di spinaci

Impasto nero 

  • 100 g di semola rimacinata 
  • 1 tuorlo 
  • 1 sacchetto di nero di seppia setacciato

Impasto viola

  • 100 g di semola rimacinata 
  • 1 tuorlo 
  • 30 g di crema di barbabietola 

Per il ripieno  servono 200 g di Taleggio.

Per la salsa 

  • 250 g di patate cotte sotto cenere 
  • 50 g di brodo vegetale
  • 1 cipollotto a rondelle
  • sale 
  • pepe 
  • olio 
  • erba cipollina.

Procedimento 

Impastare gli ingredienti separatamente e stendere delle sfoglie sottili.

Frullare il Taleggio ben freddo e mettere il composto in una sacca da pasticceria con un beccuccio di mezzo centimetro di diametro.

Fare i ravioli con degli stampi tondi di diverso diametro utilizzando gli impasti di vari colori.

In una casseruola scaldare l’olio con il cipollotto tritato unire le patate cotte sotto cenere, il brodo vegetale e cuocere per circa 10 minuti a fuoco moderato.

Frullare e tenere in caldo.

Lessare i ravioli colorati in acqua salata.

In 4 piatti da portata sistemare la salsa di patate ben calda, sistemare i ravioli colorati ben scolati con un filo d’olio e decorare con erba cipollina.

Ti consiglio di leggere Crepes con zucca e taleggio

WoMoms

WoMoms, la tua "amica virtuale": idee per viaggiare, consigli per lo shopping, dialoghi aperti, spunti per stupire ai fornelli e molto, molto altro ancora! Sempre sul pezzo, sempre accanto a te...

Articoli consigliati