Home Food Xmas choco-orange truffles
Xmas choco-orange truffles

Xmas choco-orange truffles

0

truffles

Pandoro e panettone possono essere portati in tavola a Natale e anche nel periodo post-Avvento e post-Natività, sotto le più svariate forme.

Lo scorso anno, con gli avanzi del pandoro ho saputo realizzare dei meravigliosi tartufi aromatizzati al limoncello, copiosamente ricoperti di cacao, ganache al cioccolato e da una pioggia di granella di pistacchio, per un tocco di sicilianità.

Da questa ricetta, golosa e molto furba, ho preso spunto per realizzare qualcosa che fosse l’equivalente nella forma, ma profondamente diverso nella sostanza. Diverso nel profumo e nel connubio di sapori.

Questa volta il protagonista sarà il panettone, emblema del Natale e della milanesità per eccellenza. Lo renderemo lavorabile con del miele d’acacia, stemperato con del succo d’arancia, l’arricchiremo con della scorzetta d’arancia e del cioccolato e lo vestiremo a festa con del cacao, una fondue al cioccolato extra-bitter e fleur de sel. Il tocco da maestro: le scorzette d’arancia candita homemade.

truffles
 Ingredienti per circa 10 truffles

  • 100gr di panettone
  • 1 arancia rossa non trattata (la scorza e il succo)
  • 2 cucchiaini di miele d’acacia
  • 30gr di gocce di cioccolato

Extra
Biscotti sbriciolati (amaretti o frollini), q.b.

Per la scorzetta d’arancia candita

  • 1 arancia rossa non trattata (solo la scorza)
  • 2 cucchiai di zucchero semolato extrafine aromatizzato alla vaniglia
  • succo di limone, qualche goccia
  • acqua, un filo

Per la guarnizione

  • 60gr di cioccolato extra bitter
  • fleur de sel, un pizzico
  • cacao amaro, q.b.
  • scorzette d’arancia candite, a piacere

Procedimento

In una ciotola sbriciolate il panettone e aggiungete le gocce di cioccolato.
Lavate l’arancia, grattuggiate la scorzetta ed unitela al panettone.
Spremete l’arancia ed emulsionate il succo unitamente a due cucchiaini di miele d’acacia ed unite agli ingredienti secchi.
Cominciate a lavorare il composto con le mani perché tutti gli ingredienti risultino ben amalgamati e a dare forma ai vostri tartufi.
Lasciare riposare in frigorifero per qualche ora, in modo che rassodino e s’impregnino del sapore dell’arancia.
Nel frattempo, preparate le scorzette. Lavate l’arancia, levate la scorza e tagliatela a striscioline sottili. In una piccola casseruola, fate disciogliere lo zucchero con qualche goccia di succo di limone e un filo d’acqua, a fuoco dolce. Non appena lo sciroppo comincerà a sobbollire, gettate le scorzette e lasciate andare per qualche minuto. Scolate le scorzette candite su un foglio di carta oleata e tenete da parte per la guarnizione finale.
Tuffate i tartufi nel cacao amaro, ricoprendoli in maniera uniforme.
Fate sciogliere a bagnomaria 60gr di cioccolato extra-bitter con un pizzico di fleur de sel, da utilizzare per la guanizione (aiutatevi con un cono in carta o una sac-à-poche).
Completate con scorzette d’arancia candita on top.

I miei Suggerimenti Cheap&Chic

Se il composto dei truffle dovesse risultare troppo morbido, aggiungete dei biscotti sbricolati fino al raggiungimento della giusta consistenza.
Lasciare riposare in frigorifero per qualche ora. Consiglio di preparare i tartufi la sera prima e di procedere alla guarnizione la mattina. Una volta guarniti, consumateli in giornata.
Se desiderate preparare dei tartufi leggermente alcolici, aggiungete qualche cucchiaio di liquore all’arancia, in sostituzione o unitamemte al succo.
Nulla di più semplice ma assolutamente d’effetto: servite questi deliziosi bon-bon su un vassoio dorato, decorate con arancia rossa a fette e, lasciatemi dire, farete un figurone pazzesco.

Loredana

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *