Home Lifestyle Fai da te Realizzare un angolo per il fai da te

Realizzare un angolo per il fai da te

Realizzare un angolo per il fai da te
0

Questi giorni che ci vedono stare in casa possono avere anche un risvolto positivo, oltre a tutti quelli negativi di cui già molto si parla. Potremmo guardarci intorno e, in mancanza d’altro, la voglia di sistemare alcuni oggetti che abbiamo purtroppo messo da parte in attesa di essere riattati ci potrebbe assalire. Solitamente ciò di cui abbiamo bisogno per questa operazione si trova già tra le mura di casa nostra. Allora, perché non cominciare? In fondo, quella vecchia tazza acquistata a Londra aspetta da troppo tempo di essere incollata: ogni suo pezzo consiste in un nostro ricordo che, di questi tempi, diventa ancora più prezioso. Non sacrifichiamo le parti della nostra vita che ci legano ai momenti passati, potremmo un giorno rimpiangerli.

Vediamo allora come ricavare un angolo in casa nostra adeguato per questo tipo di operazioni: è sconsigliato, infatti, utilizzare un vecchio tavolo in mogano come piano d’appoggio!

fai da te

UN PIANO LAVORO SOLIDO E SICURO

Per prima cosa, cerchiamo di utilizzare come tavolo per il nostri piccoli lavori di fai-da-te un piano che possa non rovinarsi quando armeggiamo con colle e oggetti appuntiti: il vecchio e prezioso tavolo ereditato dalla nonna potrebbe non perdonarcelo. Non solo: badiamo anche al fatto che sia sicuro e non pencolante, potrebbe indurci a errori o a piccoli incidenti che di certo vogliamo evitare con tutti i mezzi. Spazio a vecchie assi di legno robusto, sostenute magari da degli altrettanto robusti cavalletti: se abbiamo la fortuna di possedere un garage, di certo possiamo trovare qualcosa di adeguato stipato lì!

UNO SPAZIO ORDINATO: TUTTI GLI ATTREZZI A PORTATA DI MANO

Di certo perdere tempo alla ricerca di una particolare colla o di un cacciavite della giusta dimensione non sta all’ordine del giorno. Vero è che possiamo avere molto tempo a disposizione per i nostri lavoro di bricolage, ma perderne non fa piacere a nessuno. Spazio all’organizzazione dunque: ogni cosa al suo posto ci permetterà di risparmiare piccoli nervosismi che di certo in questo periodo non fanno bene a nessuno. Largo alla sistemazione degli scaffali con un ordine ben preciso: ciò che utilizziamo di più si troverà a portata di mano, mentre gli strumenti utilizzati con minor frequenza potranno essere sistemati sui ripiani più alti. Non dimentichiamo poi di avere tutti i piccoli strumenti nei pressi del nostro piano di lavoro: avete presente quelle splendide rastrelliere per cacciaviti e chiavi inglesi che si vedono sovente dai meccanici? Quella potrebbe essere la giusta soluzione per avere tutto a portata di sguardo, senza inutili e fastidiosa perdite di tempo.

LUCE: FONTE DI COMODITA’ E DI SICUREZZA

Badiamo di lavorare in un ambiente bene illuminato: potrebbe apparire scontato ma non lo è. Qualora la luce naturale latitasse, ecco che sarebbe cosa buona e giusta attrezzarsi con delle potenti luci da tavolo: i lavori che potremmo dover compiere sono potenzialmente pericolosi e di certo necessitano di una precisione millimentrica. Senza una adeguata illuminazione dello spazio sotto alle nostre mani, queste azioni potrebbero riservare delle piccole insidie. Sicurezza prima di tutto!

Speriamo che queste righe possano esservi state di aiuto: non ci resta che augurarvi un buon lavoro!

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn
tags:
Alessandra Bonadies Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Abito a Roma ma sono una gallina padovana. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »