Home Create&Celebrate Riciclo creativo dei tappi di sughero
Riciclo creativo dei tappi di sughero

Riciclo creativo dei tappi di sughero

0

Sere d’estate trascorse in buona compagnia? Ricorrenze e cene tra amici, dove è inevitabile gustare insieme un buon vino, stappando bottiglie e facendo rimbalzare tappi di sughero qua e là?

Perfetto…è proprio quello di cui abbiamo bisogno per questo progetto!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Che sia un compleanno o una ricorrenza speciale o una semplice cena tra buoni amici, ogni festa ha il suo brindisi e quindi il suo tappo di sughero, un materiale naturale al 100% che, raccolto dal fusto delle piante legnose, nelle industrie specializzate, si trasforma in un piccolo alleato del nostro buon vino.

Mentre il vetro viene riciclato negli appositi contenitori, il tappino di sughero, che ha avuto l’arduo compito di preservare la fragranza del vino, dove va a finire?

5e7745d3e751bc1167bf859819f3418e

Le sue molteplici proprietà, quali l’impermeabilità, l’inerzia termica, la morbidezza, la resistenza e la leggerezza lo rendono perfetto per tanti, diversi usi creativi.

Da qualche tempo, in casa mia, vengono conservati e riposti in due grandi barattoli di vetro posizionati ben in vista sul bancone della cucina, vicino la nostra cantina.

Ogni tappo, viene lavato, lasciato asciugare per poi essere conservato “in ricordo” delle buone cene e della buona compagnia. Su qualcuno di loro, abbiamo annotato la data o la ricorrenza speciale, tanti altri invece, erano in attesa di un buon utilizzo e allora, dopo averli contati e ricontati e divisi e raggruppati per altezza, per larghezza e per sfumatura, ho iniziato ad immaginare ad un modo semplice con il quale poterne fare un nuovo uso. L’animo è rustico, il colore che vestono è quello che adoro e l’odore che conservano sa di buono…impossibile buttarli via!

7dcab577d4c56e19781eafc367678d77

Dopo un’accurata ricerca e dopo aver letto qualche semplice consiglio su come potergli dare nuova vita, mi sono procurata tutto ciò che serviva per realizzare piccoli capolavori, del tutto impensabili per molti.

Il materiale che occorre è veramente poco: un buon numero di tappi di sughero, della colla a caldo, del cartoncino, vecchie cornici o vecchi cassetti, delle fascette in metallo, dei nastrini in tono e tanta fantasia.

Per chi non ne avesse conservato nessuno e gli solletica la voglia di provare a creare qualcosina, può trovare grandi buste di tappi nei negozi di fai da te o nei consorzi, ad un prezzo veramente irrisorio o affidandosi al comodo acquisto, tramite web.

120e6bfaedf067c6454c7d894219cd02

Curiosando tra le innumerevoli foto raccolte on line, vi propongo qualche semplice idea, che sono sicura, stuzzicherà la vostra creatività, ideale per realizzare piccole o grandi oggetti che conquisteranno, anche l’attenzione del pubblico maschile.

Un’idea simpatica, veloce e decisamente originale sono i portacandele, adatti a dare quel tocco rustico ad una tavola informale. La loro realizzazione, parte disegnando e poi ritagliando dal cartoncino, un cerchio delle misure che più preferite; incollate lungo tutta la circonferenza del cerchio appena ottenuto, alcuni tappi di sughero con delle gocce di colla a caldo.

a71ecf5a2b14b554c54cb0d14769315c

Per ottenere un lavoro preciso, utilizzate dei tappi che abbiano pressappoco le stesse dimensioni; assicuratevi che tutto abbia le misure giuste prima fissare con la colla.

Rifinite il tutto facendo passare un sottile nastrino del colore che preferite, intorno ai tappi. Completate inserendo al centro, un bicchierino di vetro trasparente ed una piccola candelina al suo interno.

Se vi capita di aver conservato una vecchia cornice o un vecchio cassetto, potete realizzare in poche, facili mosse, una bacheca per appuntare tutto ciò che dovete tenere a mente. Vi basterà procurarvi un numero di tappi sufficienti a ricoprire l’intera aria interna della cornice, fissandoli sulla base della cornice e poi tra loro, con gocce di colla a caldo. In pochi minuti, la vostra bacheca sarà pronta. Aiutandovi con delle puntine, potrete usarla per attaccarvici su le cose da ricordare, i messaggi da lasciare, le cartoline e i disegni dei vostri bimbi.

3683d81c5dc38433dd1e6a7e93a49606

Potrete realizzare un tappeto scendi doccia utilizzando la stessa semplicissima tecnica di incollaggio dei tappi uno accanto all’altro, L’importante, in questo progetto è di utilizzare tappi della stessa misura, in modo da rendere il tappeto il più uniforme possibile, non soltanto alla vista ma soprattutto al tatto.

Per questo progetto, utilizzate come base, un pezzo di tappeto di quelli gommosi che si vendono a rotoli nei negozi di igiene per la casa; compratene un rettangolo che poi andrete a ricoprire accuratamente con i vostri tappi. Ricordatevi di fare asciugare bene il vostro nuovo tappeto, dopo l’utilizzo, così da poterlo preservare a lungo dalla muffa.

Ghirlanda-fai-da-te-di-Natale-con-tappi-di-sughero-palline-rosse-e-grappolo-di-bacche-con-foglie-di-agrifoglio.

Innumerevoli sono anche le tante ghirlande o fuoriporta che si possono realizzare; in questo caso, vi servirà solo una base per dare sfogo alla vostra creatività assemblano e accostando i vostri tappi in un gioco di sfumature e di contrasti.

Potrete realizzare dei sottopentola, dei piccoli sottobicchieri, innumerevoli decorazioni dalle forme più svariate, ciotole portaoggetti o addirittura piccoli vasi per mettere a dimora delle minuscole piante grasse; segnaposti, etichette per le vostre piante da vaso e tanti, tantissimi lavoretti per il Natale.

abeti-di-tappi-di-sughero

Il mio consiglio, come sempre, è quello di coinvolgere i più piccini, perché in questo caso, la realizzazione è veramente molto semplice e divertente. se vi piace l’idea, potete anche dare del colore ai vostri tappi di sughero utilizzando del normalissimo colore acrilico.

Per le tonalità? Lasciate scegliere ai piccoli di casa… loro sanno sempre che sfumature donare alle cose!

Buona creatività,

Emilia.

 

 

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *