Cultura

Sanpei, il ragazzo pescatore

Sanpei, il ragazzo pescatore: torna in libreria con la Tribute Edition

 

Sanpei (Tsurikichi Sanpei, letteralmente “Sanpei, il patito della pesca”) realizzato da Takao Yaguchi, è pubblicato sulla rivista Weekly Shonen Magazine di Kodansha dal 1973 al 1983.

In seguito i vari capitoli sono stati raccolti in sessantacinque volumi pubblicati tra il  1974 e il 1983.

 

Una seconda serie intitolata Sanpei ragazzo pescatore, sempre ad opera di Takao Yaguchi, è stata serializzata dal 2002 al 2010 sulla rivista June. In questa serie sono raccontante delle nuove storie ambientate negli anni 2000, con i personaggi rimasti però giovani.

I capitoli sono stati poi raccolti in dodici volumi pubblicati tra il 2002 e il 2010.

Dal manga è tratto un anime composto da 109 episodi.

Nel 2009 uscì un lungometraggio live action diretto da Yōjirō Takita ed intitolato Tsurikichi Sanpei, il quale funge da remake dell’anime.Sanpei

La nuova serie sarà composta da 12 volumi in grande formato, al cui interno si trovano esclusive parti del diario dello stesso Takao Yaguchi, in cui l’autore racconta cosa lo spinse, dopo vent’anni, a riprendere la storia e quale è stata la chiave del grande successo di Sanpei.

La nuova cover: ha un effetto squamato, cangiante alla vista, riprodurrà le scaglie di un pesce offrendo un’originale esperienza tattile.

Trama Sanpei, il ragazzo pescatore

Sanpei Nihira è un ragazzo di 13 anni che vive insieme a suo nonno Isshin, il quale gli ha trasmesso l’amore per la pesca, in un piccolo villaggio nell’entroterra giapponese dopo che il padre è scomparso chissà dove. Per il ragazzo ogni giorno e occasione sono buoni per scoprire nuovi luoghi ove pescare, conoscere nuove tecniche e metodi di pesca, incontrare altri amanti di questa pratica, nemici, rivali ma anche incredibili esemplari da prendere all’amo.

Ad accompagnarlo nelle sue “avventure” ci sono il suo mentore Gyoshin Ayukawa, la sua amica di infanzia Yuri Takayama e il piccolo Shoji.

 

Ti consiglio di leggere anche Le migliori anime degli anni ’80

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.