SPANDAU BALLET LIVE

SPANDAU BALLET LIVE a Padova

Li ho visti (da lontano, ma li ho visti!) ma soprattutto li ho sentiti. Ho sentito la voce “inconfondibile” di Tony Hadley, leader del gruppo degli Spandau Ballet, gruppo nato a Londra verso la fine degli anni ’70.

Le loro canzoni davano vita a quello che gli esperti hanno chiamato “movimento new romantic” caratterizzato da testi cantilenati, ritmi ballabili, il tipico suono della batteria elettronica noto come «snare drum», la mancanza di assoli di chitarra e parti di chitarra ritmica molto elaborate.

Hanno iniziato che erano giovanissimi (come gran parte delle band) e nonostante uno scioglimento definitivo avvenuto nel 1989, nel quale ognuno di loro prese strade diverse, il 25 marzo 2009 la band si ricompone: Tony HadleyGary Kemp alla chitarra, Martin Kemp al basso, Steve Normal alle percussioni e sassofono e John Keeble alla batteria (membro ufficioso della band anche il tastierista Toby Chapman).

La conferenza stampa è avvenuta sulla HMS Belfast, la nave della seconda guerra mondiale ormeggiata a Londra, dove avevano già tenuto un concerto negli anni ’80.

Le loro canzoni sono “colonne sonore” di molti amori sparsi in giro per il mondo… fra le più famose cito queste:

True (1983)

Gold (1983)

I’ll Fly for You (1984)

Through the Barricades (1986)

Once More (2009)

This is the Love (2014)

 Chi l’ha detto che per avere degli idoli bisogna essere giovani e portare ancora lo zaino sulle spalle?…

Gli anni passano inesorabili, si sa, ma l’esperienza che ho vissuto venerdì 27 marzo 2015 al Palafabris di Padova me la porterò nel cuore a vita (e ci tenevo a condividerla con voi!).

 

SPANDAU BALLET LIVE
Palafabris Padova 27.03.2015

 

SPANDAU BALLET LIVE
Spandau Ballet Live

 

Gold
Always believe in your soul
You’ve got the power to know
You’re indestructible
Always believe in, cause you are
Gold
Glad that you’re bound to return
There’s something I could have learned
You’re indestructible, always believing

Erica Menegollo

Donna, fotografa e mamma di Ginevra 👑. Affamata di ricordi, Nikon e iPhone danno voce ai miei occhi.
Sono il 50% di Officina degli Scatti 📷
Se dovessi descrivermi con un aforismo, lo farei con questo:

Le radici sono importanti, nella vita di un uomo, ma noi uomini abbiamo le gambe, non le radici, e le gambe sono fatte per andare altrove.
(Pino Cacucci)

Articoli consigliati