Libri da leggere su regina Elisabetta II

top five

Top five: i cinque libri da leggere per sapere tutto sulla regina Elisabetta II d’Inghilterra

Alla guida del Regno Unito da quasi 70 anni, la regina Elisabetta II è stata oggetto di pubblicazioni di ogni tipo. Cosa dobbiamo leggere, pertanto, per non rimanere influenzati da sciocchezze e banalità?Ecco qui una piccola bibliografia, i top five,  cinque libri che devono essere nella vostra biblioteca per svelarvi 95 anni di vita privata (e non) di quella sovrana che è un po’ la regina di tutti noi. Perché se è vero che Elizabeth Alexandra Mary è “solo” il monarca di Regno Unito e Commonwealth è anche la sola sovrana del mondo di oggi che tutti sentiamo un poco anche nostra.

Elisabetta e le altre. Dieci donne per raccontare la vera regina di Eva Grippa

La regina Elisabetta raccontata attraverso dieci biografie, quelle delle donne che nella sua vita hanno lasciato un segno, dall’infanzia ai giorni nostri:  da Marion Crawford, la “nanny” che ha cresciuto Elisabetta alla Regina Madre; da Wallis Simpson senza la quale Elisabetta non siederebbe sul trono, al tormentato rapporto con la principessa del Galles e a quello (che sembra) complicato con Meghan Markle. E così via. Un caleidoscopio di storie per tracciarne una, quella della regina Elisabetta II.

top five

The Queen. Diario a colori della regina Elisabetta di Sali Huges

Una biografia per immagini, anzi, per colori. Gli outfit della sovrana sono occasione per raccontare aneddoti e dettagli della sua vita pubblica e privata. Quando Elisabetta compare in pubblico, dietro a ogni dettaglio c’è una ragione -spesso anche nelle occasioni non ufficiali. Dai tailleur in tono pastello ai kilt, dai comodi tacchi squadrati all’inseparabile borsa Launer, Elisabetta II ammalia grazie a un guardaroba che alla fine è diventato il simbolo non solo di una monarca, ma sopratutto di una monarchia.

The other side of the coin. The Queen, the Dresser and the Wardrobe di Angela Kelly

Un altro libro sullo stile per questa top five: un viaggio nel guardaroba della regina d’Inghilterra con una guida di eccezione, Angela Kelly. Angela Kelly è una delle più strette collaboratrici della sovrana, che da oltre 25 anni si occupa del suo “guardaroba”. Quando Elisabetta II compare in pubblico, nelle occasioni ufficiali, dietro c’è il suo zampino.

top five

Tra le pagine scopriamo una sovrana inedita, gentile e spiritosa, che dialoga serenamente con lo staff, condividendo un obiettivo comune, cioè quello di offrire una immagine pulita ed elegante, ma di impatto, della monarchia.

Intramontabile Elisabetta di Antonio Capranica

Per i detrattori è “Elisabetta la Lunga”,  la regina con una sola virtù, quella della longevità. Per i più è l’amato e indiscusso simbolo della nazione e della grandezza del Paese. Invece per i media è un’icona mondiale. Ma chi è davvero Elisabetta II? Antonio Capranica ne ripercorre la vita straordinaria, senza trascurare le cadute e senza osannare i trionfi di quasi settanta anni di regno. Capranica indaga sulla magia che circonda la monarchia britannica e, al contempo, ci porta all’interno di una favola d’altri tempi.

Elisabetta II. La donna e la regina di Paolo Filo della Torre

Una delle prime biografie sulla sovrana, uscita nel 1994. Quando ascese al trono, Winston Churchill definì la ventiseienne Elisabetta  “Una moglie e una madre”. Quarant’anni dopo, superate tante burrascose vicende del Paese e della famiglia, Paolo Filo della Torre riconsidera Elisabetta per quello che è diventata, una donna e una regina.

Dopo queste letture, al di là della idea che ci si possa fare della “donna” Elisabetta, madre, moglie, nonna… sovrana, rimane indiscutibile una sola cosa: lei è stata l’unica che ha messo sempre al primo posto il proprio Paese.

Caterina Pascale Guidotti Magnani

Ti consiglio di leggere anche Elisabetta II, la Regina più amata di sempre

Caterina Pascale Guidotti Magnani

Non ho filtri, perché dico tutto quello che mi viene in mente, ma lo faccio sempre con gentilezza. Credo che l'educazione e la cultura siano alla base della civiltà. Storico dell'arte con una grande passione per i foulard, li tratto con il rispetto che si deve ai grandi capolavori.

Articoli consigliati